Cagliari e Leeds, destini incrociati
Getty Images
Cagliari e Leeds, destini incrociati
Sport

Cagliari e Leeds, destini incrociati

Il futuro dei sardi dipende anche dagli impegni del presidente con il Leeds. Per la panchina degli inglesi sono pronti Gianluca Festa e Gianfranco Zola

La mente proiettata sul Cagliari, ma il cuore già che batte per il Leeds: puo sembrare un paradosso ed invece è lo stato d'animo di Massimo Cellino. Il vulcanico presidente ha siglato nelle scorse ore il trentasettesimo esonero della sua gestione da presidente del club isolano. A farne le spese Diego Lopez, sostituito da Ivo Pulga che sarà affiancato da un vice ancora da ufficializzare (Suazo o Pusceddu i papabili).

La medesima cosa potrebbe accadare in Inghilterra, dove la posizione di Brian McDermott sarebbe a forte rischio. Un duplice esonero nell'arco di pochissimi giorni. Per la succesione in lizza Gianluca Festa, vero pupillo del patron, e Gianfranco Zola. Quest'ultimo potrebbe essere l'uomo giusto per soddisfare anche le pretese dell'esigente pubblico britannico. Fra Zola e Cellino i rapporti sono semi-cordiali e le divergenze del passato relative al mancato rinnovo di Magic Box sarebbero state appianate. In queste ore lo stesso Cellino si trova a Londra, dove ha incassato con gioia il via libera per l'acquisizione della formazione militante in Championship (l'equivalente della nostra Serie B).

L'obiettivo è quello di riportare in Premier League Diouf e compagni per poi cercare un assestamento nella massima serie inglese, puntando ad un piazzamento europeo. Il Cagliari rischia di venir così trascurato. La tensione nello spogliatoio rossoblù è elevata e i big in scadenza di contratto come Capitan Conti e Cossu non hanno ancora ricevuto proposte di rinnovo. Le parole pesanti all'indirizzo del patron domenica sera da parte del numero cinque non sono state dirigerite da Cellino, che potrebbe optare per un siluramento della bandiera isolana. Situazione già accaduta qualche anno fa durante la gestione Bisoli.

Pinilla intanto aspetta l'offerta per allungare sino al 2017 il proprio contratto, altrimenti potrebbe andare via a giugno. Insomma il futuro dei sardi è sempre più nebuloso; mentre per il club inglese in estate potrebbero riaprirsi scenari importanti. Calciatori italiani di prospettiva ed elementi di spessore internazionale per agguantare la promozione. Il tutto con la sapiente regia del diesse Nicola Salerno. Cellino è già coinvolto pienamente nel progetto Leeds. Con il rischio di allontanarsi sempre più dalla Sardegna: dinanzi ad un'offerta importante e reale (al momento non pervenuta ndr), infatti, potrebbe davvero cedere il club. Nel caso in cui, invece, mantenesse il controllo di entrambi i club ad occuparsi del mercato della compagine inglese potrebbe essere l'ex Sunderland Roberto De Fanti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti