24a serie A, top e flop: Pirlo e Maccarone immortali, Pjanic irriconoscibile
Getty Images
24a serie A, top e flop: Pirlo e Maccarone immortali, Pjanic irriconoscibile
Sport

24a serie A, top e flop: Pirlo e Maccarone immortali, Pjanic irriconoscibile

Il bianconero manda la Juventus a +9 con una prodezza, crisi senza fine per la Roma. Sorpresa Andujar, domenica da incubo per Dainelli

Nella 24a giornata di serie A la Roma perde altri punti dalla capolista Juventus per quello che sembra un addio ormai definitivo alle possibilità scudetto. La squadra di Rudi Garcia deve invece guardarsi alle spalle dal Napoli, vittorioso contro il Sassuolo per 2-0 e ora a -3 dal secondo posto. Il Milan torna alla vittoria contro il Cesena mentre in coda un super Big Mac trascina l'Empoli di Sarri nel 3-0 contro il Chievo Verona. Nel secondo posticipo di lunedì l'Inter espugna il San'Elia di Cagliari e trova la terza vittoria consecutiva in campionato con Icardi che aggancia Tevez in vetta alla classifica cannonieri. Chi sono stati i migliori e peggiori del turno? Per scoprirli continua a cliccare...

Top - Andrea Pirlo (Juventus)

Ancora una volta il numero 21, ancora una volta una prodezza che tira fuori dai guai la Juventus contro un'Atalanta passata in vantaggio con Migliaccio. Il suo destro dal limite al 45' è un tributo alla tecnica di tiro. È il 15° gol in campionato con la maglia della Juve, un'iniezione di fiducia in vista della sfida più importante dell'anno in Champions League contro il Borussia Dortmund.

Flop - Pontus Jannson (Torino)

Aveva iniziato la stagione sorprendendo tutti per le sue qualità ma anche nella sfida di Firenze lo svedese classe 1991 ha dimostrato di peccare in esperienza e malizia. Sul gol di Salah Gilardino lo umilia nel gioco aereo, una pecca imperdonabile per un difensore chiamato a sostituire il capitano Glick.

Top - Juan Pablo Carrizo (Inter)

Il portiere argentino è il migliore tra gli uomini di Mancini nella vittoriosa trasferta di Cagliari. L'ex Lazio non fa rimpiangere Handanovic e grazie ai suoi interventi i nerazzurri portano a casa la terza vittoria consecutiva. Una soddisfazione per il 31enne arrivato a Milano nel 2013 e impiegato finora solamente in 6 occasioni. 

Top - Massimo Maccarone (Empoli)

7° gol in campionato per il numero sette che trascina l'Empoli di Maurizio Sarri. I toscani si aggiudicano la sfida salvezza contro il Chievo Verona e ringraziano il loro bomber, al quinto centro consecutivo in campionato. È il gol numero 71 in totale con la maglia azzurra con cui aveva già giocato dal 2000 al 2002

Flop - Carlos Carbonero (Cesena)

L'impatto del colombiano sulla partita contro il Milan è a dir poco disastroso. Entra e provoca subito il rigore del 2-0 di Pazzini, poi rischia il doppio giallo in pochi minuti. Già dopo pochi minuti Di Carlo capisce di aver sbagliato mossa e dopo la decima presenza in serie A le sue prestazioni nel campionato argentino sembrano ancora un ricordo.

Top- Antonio Candreva (Lazio)

Una prodezza per decidere la sfida contro il sorprendente Palermo di Iachini. L'esterno di Pioli fa esplodere l'Olimpico con un destro imparabile e paga cara l'esultanza sotto la Nord: scivola, colpisce il ginocchio sul cemento ed è costretto ad abbandonare il campo.

Flop - Miralem Pjanic (Roma)

Il bosniaco è l'emblema perfetto della crisi giallorossa. A Verona è il peggiore in campo dei suoi, non gli riesce mai la giocata determinante e perde troppi palloni. Una preoccupante involuzione che ha coinvolto tutto l'ambiente, cosa è successo agli uomini di Garcia?

Top - Mohamed Salah (Fiorentina)

Entra e segna il suo secondo gol in serie A in due partite. Ha subito impressionato l'ambiente viola per la sua tecnica e velocità e si sta confermando un ottimo rinforzo dopo la partenza di Cuadrado. I viola potranno protrarre il prestito anche il prossimo anno pagando 1 milione di euro, la clausola per riscattarlo dal Chelsea è stata invece già fissata a 15

Flop - Dario Dainelli (Chievo Verona)

Giornata da incubo per l'ex centrale della Fiorentina che contro l'Empoli deve fare i conti con un Maccarone scatenato. Il compagno di reparto Gamberini non lo aiuta e la squadra di Maran perde una sfida fondamentale per il cammino salvezza. I veneti restano a 3 punti di distanza dal terzultimo posto occupato dal Cagliari.

Top - Mariano Andujar (Napoli)

Il portiere argentino dimostra di meritare lo spazio concessogli da Benitez sfoderando una prova eccellente contro il Sassuolo. Il suo intervento sul tiro di Magnanelli ha il valore di un gol e nel primo tempo si merita gli applausi del San Paolo con un rilancio immediato sui piedi di Callejon degno di un regista. Gli azzurri continuano ad avvicinarsi alla Roma, il terzo posto ora dista solo tre punti.

Ti potrebbe piacere anche
Video Divertenti

Gatto maestro di Kung Fu | video

I più letti