22-28 aprile: le bomberate della settimana
Chiamarsi Bomber
22-28 aprile: le bomberate della settimana
Sport

22-28 aprile: le bomberate della settimana

Il contratto pre-matrimoniale del tifoso, ma anche il lato hot della panchina e i rischi di cheerleader troppo focose...

Bomberata n°5: il contratto del tifoso

Chiamarsi Bomber

Gianfranco, tifoso del Padova, dal lontano 1997 ha messo nero su bianco un'intesa con la sua Orietta: sposato, ma libero di andare allo stadio in casa e in trasferta. Ora messo online, il contratto pre-matrimoniale ha fatto il giro del web come modello fac-simile.

Bomberata n°4: il dinamismo di Doumbia

Il riscaldamento senza muovere un muscolo (vedi video qui sopra) la dice lunga sulla voglia di Doumbia, che assiste in modo disinteressato pure alla partita in corso. Scontata la domanda al ds della Roma Walter Sabatini: ma era proprio un investimento da fare? Bomber Immobile (non nel senso di Ciro).

Bomberata n°3: il tackle della cheerleader

Bomberata in questo caso subita dal capitano del Bate Borisov Dzmitry Likhtarovich, travolto da una cheerleader un po' troppo euforica! Fallo terrificante, non sanzionato dall’arbitro. Ma le imprecazioni del malcapitato Dzmitry sono disponibili alla pagina 777 del televideo.

Bomberata n°2: il pugno di ferro di Anelka

Getty Images

Dopo la sua superba e quanto mai indimenticabile esperienza alla Juventus insieme al compagno di merende e quasi omonimo Nicklas Bendtner, Nicolas Anelka ha piazzato una bomberata da primissimo posto. Oggi d.s. dell'Hussein Dey in Algeria, Anelka prima ha fatto a cazzotti con il suo allenatore Meziane Ighil e poi l'ha fatto pure licenziare. Questo si che è gestire un club con il pugno di ferro!

Bomberata n°1: il "falco" della panchina

Chiamarsi Bomber

Jay Hart: questo il nome del calciatore semi-professionista ormai più famoso del pianeta. "Bomber Jay", dopo una partita di un'infima serie inglese, ha pensato bene di appartarsi in panchina con una scatenata fan con cui ha consumato un rapporto sessuale... mentre lo riprendevano con un cellulare! Bomberata divenuta un video a diffusione planetaria, ma che gli è costata il posto: il Clitheroe, questo il nome del suo ex-club, l'ha infatti immediatamente espulso.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti