17a giornata - Felipe Melo, doppia follia: ok rigore e rosso in Inter-Lazio
tratto da Premium Sport
17a giornata - Felipe Melo, doppia follia: ok rigore e rosso in Inter-Lazio
Sport

17a giornata - Felipe Melo, doppia follia: ok rigore e rosso in Inter-Lazio

Il brasiliano tradisce Mancini e Mazzoleni non sbaglia nelle due decisioni fondamentali del match di San Siro

All'ultima giornata del 2015 ecco il debutto della tecnologia sui casi di gol-non gol: accade a Bergamo dove il rigore di Hamsik sbatte sulla parte bassa della traversa e poi ricade nei pressi della linea di porta. Rocchi aspetta 3 secondi fino a quando non gli arriva la segnalazione elettronica: rete e zero proteste degli atalantini.

Nel complesso la 17° giornata vive sulle proteste di Palermo e Bologna: qualche errore di troppo che condiziona soprattutto la partita dei siciliani e fa infuriare Zamparini. Imprecisioni sparse qua e là pure nella gestione dei cartellini gialli e rossi in una domenica in cui le entrate pericolose si sono sprecate. Adesso la sosta che farà rifiatare anche i direttori di gara.

Inter-Lazio: decide tutto Melo (qualche errore di Mazzoleni)

Il rigore di Felipe Melo su Milinkovic Savictratto da Premium Sport

La Lazio passa a San Siro in una gara movimentata soprattutto nel finale. Giusto concedere il rigore decisivo per entrata non coordinata di Felipe Melo sulla schiena di Milinkovic Savic e indiscutibile il rosso al brasiliano per l'intervento in stile kung fu su Biglia negli ultimi istanti della partita. 

Ok anche il secondo giallo a Milinkovic Savic che perde eccessivamente tempo dopo il vantaggio della Lazio. Mazzoleni sbaglia nell'episodio della punizione a due in area concessa all'Inter: forse quello di Radu era uno stop sbagliato e in ogni caso la barrira andava messa sulla linea di porta e non su quella dell'area piccola.

Atalanta-Napoli, il debutto della tecnologia

Il rigore di Hamsik con la palla che supera la lineatratto da Premium Sport

Debutto della tecnologia in occasione del rigore di Hamisk: Rocchi aspetta il verdetto dal suo orologio e poi concede la rete. Bene sui rigori e anche in occasione del rosso di Jorginho che lascia il Napoli in dieci uomini in un momento decisivo della gara.

Frosinone-Milan, manca un rigore a Bonaventura

Il fallo non fischiato su Bonaventuratratto da Premium Sport

Manca un rigore al Milan mentre i rossoneri sono avanti 2-1: sgambetto di Ciofani su Bonaventura non visto da Banti. Regolare il gol del vantaggio del Frosinone e anche quello del 2-1 di Bacca, che scatta dietro la linea del pallone al momento del tocco di Bonaventura. Dubbi di offside sulla rete di Dionisi nel finale, ma le immagini non chiariscono con esattezza.

Carpi-Juventus: tutto ok per Giacomelli

Corretto non annullare la rete dell'1-2 perchè Mandzukic non commette fallo saltando a stretto contatto con il difensore del Carpi. Rete di Rugani annullata per una posizione di evidente fuorigioco.

Roma-Genoa: graziato Nainggolan

La brutta entrata di Nainggolan: ammonitotratto da Premium Sport

Graziato Nainggolan che, già ammonito per un'entrata scomposta e in ritardo, ferma con la mano un passaggio di Laxalt diretto a un compagno di squadra: ci stava il secondo giallo con espulsione. Anche Pjanic rischia per un intervento da dietro su Rincon: ammonito ma poteva essere rosso. Ok l'espulsione di Dzeko che insulta Gervasoni in maniera ripetuta e plateale.

Sampdoria-Palermo: mancano due rigori

Zamparini furioso con l'arbitraggio di Fabbri e non ha torto. Mancano due rigori ai siciliani: trattenuta di Cassani su Gilardino all'inizio del match, poi perso, e un intervento su Djurdjevic nel finale. Direzione insufficiente dell'arbitro che sta facendo i primi passi in carriera nella massima serie.

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 17° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Napoli

40

+5

Fiorentina

37

+2

Inter

36

=

Juventus

34

+1

Roma

32

=

Milan

30

+2

Udinese

25

+4

Lazio

25

+2

Sassuolo *

24

-3

Empoli

23

-4

Chievo

23

+1

Atalanta

21

-2

Torino *

21

-1

Palermo

20

+2

Bologna

19

=

Frosinone

15

+1

Sampdoria

15

-5

Genoa

14

-2

Carpi

11

+1

Verona

5

-3

Ti potrebbe piacere anche

I più letti