Tutti in vacanza (a spese del capo)
Getty Images
Tutti in vacanza (a spese del capo)
Società

Tutti in vacanza (a spese del capo)

Un imprenditore cinese ha regalato una vacanza a 6.500 suoi dipendenti in Costa Azzurra. Costo tra i 13 e i 20 milioni

Un fiume "azzurro" ha invaso la Costa Azzurra: in 6.500 tutti con magliette color celeste, cappellini per ripararsi dal sole, smartphone e tablet in mano e un gran sorriso stampato in faccia. Come dar loro torto: erano in vacanza, per una settimana, a spese del capo. A regalare il soggiorno in Francia a oltre 6.000 dei propri dipendenti è stato il milionario Li Jinyuan, CEO del colosso cinese Tiens, che ha voluto così celebrare il ventesimo anniversario dell'azienda, il cui fatturato va a gonfie vele.

La vacanza è iniziata a Parigi, per concludersi con una lunga passeggiata lungo la promenade di Nizza, in Costa Azzurra. Per l'occasione Jinyuan ha sfilato a bordo di una jeep in stile militare, come un capo di Stato, tra la folla di suoi dipendenti che non hanno perso l'occasione per qualche selfie. La vacanza-premio, secondo i media francesi, potrebbe essergli costata una cifra tra i 13 e i 20 milioni di euro.


I dipendenti della Tiens" in vacanza con la maglietta ugualeGetty Images

Per individuarli tutti più facilmente, però, il dirigente ha fatto indossare loro un'identica maglietta, una sorta di "divisa". A fare gli onori da casa e dare il benvenuto alla "delegazione cinese" è stato il ministro degli Affari Esteri francese, Fabius, che ha incontrato di persona Jinyuan. Che il viaggio avesse anche intenti commerciali e promozionali lo si è capito anche quando i 6.500 dipendenti, con indosso proprio la t-shirt azzurra, hanno formato una frase sulla promenade che, vista dell'alto, poteva essere letta facilmente: "Tiens dream is nice in the Cote d'Azur", "Il sogno della Tiens è bello in Costa Azzurra".

 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti