George Clooney sogna la Casa Bianca
Andrew Goodman/Getty Images
George Clooney sogna la Casa Bianca
Società

George Clooney sogna la Casa Bianca

Secondo una biografia non autorizzata appena pubblicata l'attore sarebbe anche omosessuale

Non è detto che il matrimonio tra George Clooney e Amal Alamuddin sia solo d'interesse, ma di sicuro non è unicamente d'amore.

A sostenere la tesi del progetto di vita di Clooney è una biografia non autorizzata appena uscita in Francia. Si intitola Une Ambition Sécrète ed è stata scritta dalle giornaliste Maëlle Brun e Amelle Zaïd. Dopo un anno di ricerca le due reporter sono arrivate a una serie di conclusioni non confermate dal divo di Hollywood, ma argomentate nel testo.

Secondo la biografia il matrimonio celebrato a Venezia nel 2014 tra George e Amal sarebbe sì il frutto di un'affinità elettiva tra due persone molto ambiziose, ma anche il risultato di un lavoro organizzativo di un notevole spessore.

George, infatti, sognerebbe di candidarsi alla Presidenza degli Stati Uniti d'America e Amal sarebbe una più che degna First Lady. Non solo: avere accanto una donna dello spessore dell'avvocato libanese metterebbe anche a tacere le voci da sempre diffuse nell'ambiente di una presunta omosessualità di George ben nascosta a colpi di fidanzate biennali giovani e belle (Canalis docet).

"Soprattutto per due come loro - si legge nella biografia - che, unendo le loro personali ambizioni in un matrimonio di interesse, di interesse nel senso più nobile del termine, possono arrivare molto lontano. Perché, nonostante le differenze culturali e di esperienza, hanno parecchi punti in comune".

L'ambizione in primo luogo e anche il desiderio di fare del bene al mondo. Impegno in difesa dei diritti dei più deboli, battaglie umanitarie, conoscenze altolocate e rispetto da parte dei governanti di mezzo mondo potrebbero essere ottime referenze per l'aspirante coppia presidenziale.

Entrambi, poi, vengono da una formazione molto rigida come si scopre nel primo capitolo della biografia: "Abbiamo voluto dedicare il primo capitolo al rigore e al senso di responsabilità inculcati dal padre - scrivono in una nota le due autrici - da sempre capace di un'enorme influenza sulle scelte di George, compresa la decisione di sposare Amal, che a Nick è piaciuta moltissimo. Ancora oggi, a 82 anni, Nick ha un ruolo importantissimo nella vita del suo unico figlio maschio".

E Amal, studentessa di Oxford, non sarebbe da meno: "È intelligentissima e ha enormi ambizioni, ereditate dalla sua famiglia di immigrati libanesi che hanno inculcato nei figli la voglia di riuscire".

Tra 8 anni (o forse anche 4) potrebbe essere davvero Clooney il nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America?

Johm MacDougall/AFP/Getty Images
George Clooney e sua moglie Amal Alamuddin sul red carpet del film "Ave, Cesare!" al Festival di Berlino, 11 febbraio 2016.
Ti potrebbe piacere anche
Video Divertenti

Gatto maestro di Kung Fu | video

I più letti