Come raddrizzare un Natale "storto"
Thinkstock
Come raddrizzare un Natale "storto"
Società

Come raddrizzare un Natale "storto"

Cinque piccoli consigli per rallegrare il Natale quando ci si sente un po' tristi

Ci sono anni in cui le feste natalizie, invece che riempirci di quell'aria da ebeti felici e sorridenti, ci rattristano un po'.

Forse avete la famiglia lontana e gli stiracchiati giorni di ferie che vi hanno concesso non vi permettono di viaggiare per festeggiare con i parenti, forse i vostri amici sono attorniati da mogli e figli o forse avete qualche problema nella vita sentimentale.

Ma qualunque sia il motivo che rattrista il vostro Natale, ecco qualche consiglio per raddrizzarlo e cercare spunti di rinnovo e crescita. 

Fatevi un regalo

Sì, quest'anno il regalo più bello che dovete mettere sotto l'albero è quello per voi. Fregatevene e spendete una ragguardevole cifra per concedervi finalmente quel lusso che è rimasto nel cassetto per tanto tempo. Io lo faccio ogni anno e non sapete quanto è utile per l'umore questa coccola auto-concessa. E al diavolo la Tari la Tasi e l'anticipo Iva, ve lo meritate e tirerete un po' la cinghia a gennaio.

La Messa

Non storcete il naso! Ve lo ricordate il vero significato del Natale, no? Ecco, forse vi serve una rinfrescata alla memoria e la Chiesa è il luogo dove potete trovare delle risposte. Rimarrete stupiti da quante persone incontrete e potrete fermarvi a fare due chiacchiere dopo la funzione per conoscere nuove persone e confrontarvi con loro bevendo qualcosa di caldo. Di solito c'è anche un banchettino con il vin brulè proprio lì all'uscita, approfitate e brindate.

Volontariato

Ci sono tante persone che hanno bisogno di aiuto. E il vostro morale ne ha altrettanto, se siete proprio tristi. L'antidoto perfetto è far sorridere gli altri. Andate su internet e scoprirete tatissime associazioni che non aspettano altro che voi per rendere questo Natale speciale per qualcuno. Vuoi vedere che poi diventa ancora più speciale proprio per te?

I mercatini natalizi

Che siano sotto casa o in una capitale europea, sono sempre affascinanti. Una passeggiata tra quella magia farebbe tornare il buonumore a chiunque. Comprate qualcosa: pensierini per i vostri amici, addobbi natalizi per la casa, dolci e torroni. Assolutamente vietato andarsene a mani vuote. Il perché lo capirete.

Fate pace

Scusatevi se avete litigato con qualcuno. Ringraziate chi vi è stato vicino durante l'anno, chi vi ha risolto qualche problema e chi ha avuto la pazienza di ascoltare le vostre lamentele. Ma anche chi vi ha fatto ridere, chi vi ha dato la forza per affrontare una situazione e chi vorreste non vi lasciasse mai.

Ma soprattutto, fate pace con voi stessi e mettete via quel broncio. Se riuscite, archiviatelo per sempre. Altrimenti, se proprio non riuscite a liberarvi da ciò che vi rende tristi, sono sicura che il miglior regalo che possiate farvi è prendervi una piccola pausa, cercare di distrarvi per qualche giorno e ricominciare a combattere da Gennaio.

Auguri


Ti potrebbe piacere anche

I più letti