Smartphone & Tablet

Pokémon Go per iPhone e Android: 5 cose da sapere sul nuovo aggiornamento

È arrivata la nuova versione dell’app con evidenti miglioramenti, tra cui la possibilità di scovare i Pokémon nelle vicinanze

L’enorme successo di Pokémon Go sta costringendo Niantic Labs a fare gli straordinari. Dopo il rilascio dell’aggiornamento di una settimana fa, è arrivato nella giornata di ieri un importante update che introduce novità essenziali per migliorare l’esperienza di gioco. Non si tratta di un rilascio frettoloso, perché all’interno della versione precedente erano presenti ancora fastidiosi bug ed errori grossolani, come l’eliminazione del numero di impronte utili a visualizzare i Pokémon nelle vicinanze e la chiusura dell’integrazione con piattaforme di terze parti, per la ricerca di mostriciattoli nei dintorni.

Pokémon Go 1.3.0 per iOS e 0.33.0 per Android è dunque un download obbligato per tutti gli appassionati del titolo per smartphone scaricato più velocemente nella storia ma anche per chi si appresta per la prima volta a vestire i panni di allenatore (a proposito, qui ci sono gli accessori migliori per giocare). Abbiamo messo assieme le principali migliorie: click sulla freccia a destra!

Stop ai guidatori

Con l’update più recente, il gioco riconosce quando l’utente cammina a una velocità di oltre 50 km/h. A quel punto mostra un avviso chiedendo di confermare se si è il passeggero dell’auto o il guidatore. Nel secondo caso non si può andare avanti fin quando la velocità non scende.

Cambio di nome

Un altro piccolo, ma rilevante, cambiamento riguarda la possibilità di cambiare il nickname scelto in fase di impostazione. Pare si possa fare una sola volta, quindi badate bene a cosa scegliete.

Salvare l'autonomia

Un problema che riguardava esclusivamente i possessori di iPhone era il mancato funzionamento della modalità di Risparmio energetico in accoppiata con Pokémon Go. Ovvero, l’app non badava molto all’impostazione, andando a vanti a succhiare energia come se non ci fosse un domani. Bene, ora non solo l’opzone funziona, ma torna ad avere senso anche l’attivazione del risparmio nelle impostazioni del gioco stesso.

Più precisione nel lancio

I fan più attenti saranno contenti di sapere che il lancio delle Pokéball adesso è molto più accurato. Spieghiamoci: chi proprio non ha mira incontrerà la stessa difficoltà a catturare gli animaletti, ma con un po’ di allenamento le cose dovrebbero migliorare più in fretta.

Nelle vicinanze è di nuovo utile

Una delle funzioni migliori della prima versione di Pokémon Go era la possibilità di monitorare i personaggi nelle vicinanze, basandosi sul numero di impronte. Grazie al recente aggiornamento, la finestra che visualizza tale menu è ancora più utile, visto che al posto delle impronte adesso si può cliccare direttamente sul Pokémon per scoprire dove si trova sulla mappa e raggiungerlo. In questo modo viene meno l’utilità delle app di terze parti, che permettevano di fare lo stesso ma al di fuori dell’app principale.

Ti potrebbe piacere anche