Salone del Libro di Torino
Ansa/Alessandro Di Marco
Salone del Libro di Torino
Lifestyle

Salone del Libro di Torino 2016: 10 appuntamenti da non perdere

Dalla prima volta al Lingotto di Michael Cunningham all'incontro con il Nobel per la pace Shirin Ebadi

Dal 12 al 16 maggio il Salone del Libro di Torino torna a popolare di pagine, scrittori ed eventi la città della Mole. Ben mille gli espositori presenti al Lingotto, tra cui anche 70 nuovi editori. "Un programma culturale infinito", hanno detto il direttore Ernesto Ferrero e la presidente Giovanna Milella. "Visioni" è il tema comune e condiviso: spazio a chi ha la capacità di guardare lontano, di darsi e vincere sfide che sembrano impossibili, di lavorare per il futuro. Oltre 1.200 i convegni e dibattiti in programma.
Per non farsi sopraffare dalla schiacciante mole di eventi interessantissimi, noi vi diamo la nostra bussola. 

Ecco 10 appuntamenti che non vorremmo perdere. 

La scrittura sacra secondo Erri De Luca

Non è ateo, ma ha escluso la divinità dalla sua vita, pur non escludendola da quella degli altri. Lo scrittore militante Erri De Luca si occupa di scrittura sacra, ma con approccio laico, nel suo ultimo libro La faccia delle nuvole (Feltrinelli). Ne parlerà giovedì 12 maggio, ore 19, Sala Gialla.

Lo sguardo di Augé e Boeri sulle periferie

Un trio intrigante: l'antropologo Marc Augé, teorico dei "non luoghi", l'architetto Stefano Boeri, ideatore del Bosco verticale di Milano, Federico Vercellone, professore di Estetica all'Università di Torino. Tutti insieme per parlare di ricerca dei luoghi e della sfida delle periferie, ispirandosi alla mostra della Fondazione Merz Society, you’re a crazy breed degli artisti Botto&Bruno. Venerdì 13 maggio, ore 14, Sala Azzurra. 

La prima volta di Michael Cunningham

Michael Cunningham, lo scrittore americano che ci ha deliziato con Le ore, per la prima volta è al Salone. L'occasione è quella per presentare Il cigno selvatico (La nave di Teseo), libro da poco uscito in cui riscrive in chiave dark le fiabe più famose, da La bella addormentata a La Bella e la Bestia. Ad accoglierlo il suo ex traduttore Ivan Cotroneo, ora sceneggiatore e regista, e l'attrice Valentina Romani, che ha recitato in Un bacio, ultimo film di Cotroneo.
Appuntamento in  Sala Azzurra, domenica 15 maggio, ore 13:30. Ma anche il Salone OFF regala un incontro con Cunningham: venerdì 13 maggio, ore 18, Luoghicomuni Residenza temporanea.

Incontrando un Nobel per la pace

Imperdibile l'incontro con Shirin Ebadi, la prima donna musulmana a ricevere il Premio Nobel per la pace. Indomabile avvocato iraniano, si è sempre battuta per la difesa di donne e bambini dalle brutalità del regime. In Finché non saremo liberi (Bompiani) racconta una storia di coraggio e di ribellione. Da segnare in agenda: sabato 14 maggio, ore 13:30, Sala Azzurra. Partecipano anche Concita De Gregorio e il sindaco di Torino Piero Fassino.

Poesia araba

Il poeta siriano-libanese Adonis, uno dei più grandi intellettuali del mondo arabo, più volte candidato al Premio Nobel, sarà al Salone con il suo Violenza e Islam (Guanda), in cui mette a fuoco il vero messaggio del Corano, il fallimento delle primavere arabe, le derive dell’Islam radicale. Sabato 14 maggio, ore 16:30. Sala Azzurra.

Il Liga scrittore

Non siamo al Campovolo e Ligabue questa volta si presenta non come maestro del rock ma come scrittore. Amore, sesso e musica sono al centro del suo nuovo libro di racconti Scusate il disordine (Einaudi). A introdurlo Ernesto Franco, direttore editoriale di Einaudi. Dove e quando? Sabato 14 maggio, ore 21, Auditorium.

Ragazzi nello spazio con Samantha

Domenica 15 maggio, alle 12:30 all'Arena Bookstock, un incontro per i più piccoli, ma con un grande ospite. L'astronauta Samantha Cristoforetti presenta il suo libro per ragazzi Nello spazio con Samantha (Feltrinelli Kids). In modo semplice e comprensibile per tutti racconta la sua straordinaria esperienza: passare circa duecento giorni nello spazio a bordo della Stazione spaziale internazionale, la più grande navicella spaziale mai costruita dall’uomo.

La tragedia del Bataclan, da chi l'ha vissuta

Il giornalista Antoine Leiris ha perso la moglie al Teatro Bataclan di Parigi. Eppure scrive Non avrete il mio odio, una lettera che è un pugno nello stomaco, pubblicata all'indomani degli attentati del 13 novembre 2015, diventata un libro edito da Corbaccio. Domenica 15 maggio, ore 13:30 all'Arena Bookstock, l'autore francese parlerà di cosa significa veder scomparire in un attimo l'amore della sua vita e la madre di suo figlio. E della sua decisione di non odiare.

Il thriller all'italiana

Donato Carrisi, lo scrittore di thriller (Il suggeritore, La ragazza nella nebbia) che ha dimostrato di saperci fare anche con una scrittura più poetica e intimistica (La donna dei fiori di carta), ci guida al cuore della comunicazione del male, svelando il nostro segreto bisogno di spettacolarizzare l’orrore. Perché ci sono crimini più mediatici di altri? Come si crea un “mostro”? Risponde domenica 15 maggio, ore 17, in Sala Gialla.

A tutta Juve

Appuntamento doppio, lunedì 16 maggio, ma solo per juventini o amanti del calcio in genere, non accecati dai colori delle maglie. Alle 14:30 in Sala Azzurra incontro con Claudio Marchisio, in occasione della pubblicazione del suo libro Nero su bianco (Mondadori). Alle 16 in Sala Gialla appuntamento con Franco Causio (Vincere è l’unica cosa che conta, Sperling & Kupfer) e Claudio Gentile (E sono stato gentile con Alberto Cerutti, Rizzoli). Nell’anno del quinto scudetto consecutivo, i protagonisti di tante memorabili imprese sportive raccontano dall’interno le stagioni che sono entrate a far parte dell’epica del calcio.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti