Lifestyle

Referendum costituzionale, 5 libri per farsi un'idea

Per cosa andremo a votare? Votare sì o votare no? Ecco qualche lettura per chiarirsi le idee a pochi giorni dal voto

'La Costituzione rottamata? Commento alla riforma costituzionale', di Federico del Giudice

Con questo volume l'autore prova a spiegare i contenuti effettivi della proposta di riforma Renzi-Boschi, soffermandosi soprattutto sulle reali presunte intenzioni dei proponenti e sulle conseguenze in caso di una vittoria del sì al referendum.

La Costituzione rottamata? Commento alla riforma costituzionale
di Federico del Giudice
(Edizioni Giuridiche Simone)
127 pagine

Compra il libro

'Loro diranno, noi diciamo. Vademecum sulle riforme istituzionali', di Gustavo Zagrebelsky e Francesco Pallante

Due autorevoli voci nel panorama giuridico italiano esprimono il loro giudizio (negativo) riguardo alla riforma dell'attuale Governo. Il discorso si muove sia attraverso critiche di merito sia sottolineando le varie forzature procedurali che hanno segnato il percorso di formazione e approvazione delle proposte legate alla modifica Costituzionale e alla legge elettorale. Molto utile, a conclusione del libro, un confronto dettagliato del testo della Costituzione vigente con quello post riforma.

Loro diranno, noi diciamo. Vademecum sulle riforme istituzionali
di Gustavo Zagrebelsky e Francesco Pallante
(Laterza)
145 pagine

Compra il libro

'Aggiornare la Costituzione. Storia e ragioni di una riforma', di Guido Crainz e Carlo Fusaro

In questo libro si può trovare un neutrale tentativo di spiegare le ragioni che hanno portato all'idea di una riforma costituzionale. Si sottolinea come non siano in discussione i principi fondativi, ma la seconda parte della nostra Carta, ossia quella che regola i sistemi di funzionamento del nostro ordinamento democratico.

Aggiornare la Costituzione. Storia e ragioni di una riforma
di Guido Crainz e Carlo Fusaro
(Donzelli)

Compra il libro

'Dalla parte della Costituzione', di Antonio Ingroia

L'ex magistrato Antonio Ingroia si interroga sulla reale utilità di una riforma costituzionale. Ripercorre gli ultimi quarant'anni di storia nazionale restituendo una personale ricostruzione delle ragioni che hanno portato a quella che definisce come la “controriforma” Renzi-Boschi. Si parte dagli anni Settanta, con la P2 di Licio Gelli e il suo Piano di rinascita democratica, proseguendo attraverso la Prima e la Seconda Repubblica, tra segreti di Stato e ingerenze massoniche internazionali, fino ad arrivare ai nostri giorni, segnati dall'egemonia delle lobby finanziarie.

Dalla parte della Costituzione
di Antonio Ingroia
(Imprimatur)
168 pagine

Compra il libro

'La riforma costituzionale ai raggi x. Le ragioni del no, le ragioni del sì', a cura di Pino Pisicchio e Luigi Tivelli

Si tratta di una raccolta di pareri e analisi di vari esperti di diritto costituzionale, i quali possono aiutare il lettore-elettore a districarsi in modo chiaro tra le ragioni del sì e del no. Si entra talvolta dettagliatamente nel tecnico, ma il libro promette comunque chiarezza e facilità di comprensione.

La riforma costituzionale ai raggi x. Le ragioni del no, le ragioni del sì
a cura di Pino Pisicchio e Luigi Tivelli
(Il Periscopio delle Idee)

Compra il libro

Ti potrebbe piacere anche

I più letti