Roger Waters
Getty Images
Roger Waters
Musica

Pink Floyd, "The Wall" compie 35 anni: i cinque brani cult

Era il 30 novembre 1979 quando arrivò nei negozi lo storico album diventato un classico della musica contemporanea

Il concept album più famoso di sempre

The Wall è un'opera rock basata sulla storia di Pink, una rockstar in crisi esistenziale. Tutto il lavoro ruota intorno ai traumi pisocologici che l'hanno portato ad erigere  un muro mentale verso tutto e tutti.

C'è molto di Roger Waters, ma anche di Syd Barrett (uno dei membri originari del gruppo, morto nel 2006) nel protagonista dell'album, sconvolto da una serie di traumi come la morte del padre in guerra, la crudeltà della scuola, l’iperprotettività della madre e l'alienante vita da divo rock.


1) Another brick in the wall

Un inno per tutte le generazioni. Il pezzo è artolato in 3 parti: ognuna presenta toni più duri di quella che la precede. Dalla tristezza della prima parte, alla protesta della seconda, fino alla disperazione della terza.

2) Comfortably Numb

Comfortably Numb racconta una parte della storia di Pink: completamente isolato dalla società, non riesce a reggere una vita da rockstar. Ha un malore in albergo, ma deve esibirsi: per questo un medico gli pratica un'iniezione per rimetterlo in piedi.

Waters e Gilmour erano in totale disaccordo su come registrare il brano, visto che Gilmour preferiva uno stile più aggressivo, rock. Alla fine prevalse l'idea di Waters, che decise di inciderlo come lo conosciamo dal 1979.

3) Young Lust

Il brano più hard rock del disco. Pink è volato in America ed è diventato una star continuamente assediata dalle fan. La voce dell'operatore telefonico alla fine del brano chiarisce che il rapporto tra Pink e la moglie è al punto di non ritorno. Pink perde qualsiasi freno inibitorio

4) Mother

Il pezzo parla dei rapporti fra Roger Waters e la madre, ansiosa e protetiva nei confronti del figlio. La donna contribuirà in maniera decisiva alla costruzione del “muro”, nel tentativo di proteggerlo dalla durezza e dalla cattiveria del mondo. Come recita una strofa della canzone: “Naturalmente mamma ti aiuterà a costruire il muro”

5) Run like hell

Run Like Hell narra una parte della storia di Pink, il protagonista. In balia delle visioni iniziate nel brano In the Flesh, Pink si cala nei panni di una figura autoritaria che nei gesti e nelle sembianze ricorda i gerarchi nazisti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti