Alberto Bevilacqua
Panorama d’Italia 2016

Un brindisi ai primi 50 anni della Zerbina

Uva selezionata e qualità assoluta per esportare vini di eccellenza nel mondo

Per scovare la Fattoria Zerbina basta cercare una schiera imponente di cipressi poco prima dell'ingresso, barriera naturale contro il vento che soffia robusto e spedito dall'Adriatico. Tronchi e fronde proteggono le viti ad alberello, sistema complesso che produce poche uve per pianta, però di lignaggio nobile e qualità sopraffina.

- LEGGI QUI IL PROGRAMMA DI PANORAMA D'ITALIA A RAVENNA

La s'intuisce al primo assaggio dei vini, lo testimonia un elenco corposo di premi nazionali e internazionali che li hanno reso celebri: su tutti, tre bicchieri del Gambero Rosso per 18 volte in 15 anni consecutivi. Un Oscar all'eccellenza: "Nessuna azienda in Romagna può vantare i nostri riconoscimenti" sottolinea soddisfatta la presidente Cristina Geminiani. Enologa, una laurea in agraria, 55 anni di cui quasi 35 passati qui a costruire gusto, bilanciare acidità e zuccheri, inventare passiti, rossi, bianchi: "Che poi arrivano sulle tavole di Stati Uniti, Australia, Svizzera e Canada" elenca. "Mi piace pensare" aggiunge Geminiani "di aver contribuito a dare lustro internazionale a un territorio già ricco di elementi di valore". Che poggia, in casi come questo, sulla solidità delle tradizioni: "In novembre raggiungeremo i cinquant'anni e organizzeremo un evento per festeggiare a dovere con i nostri clienti". È d'obbligo un buon brindisi.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti