EPA/WALTER BIERI
News

Cosa prevede la norma Svizzera contro gli immigrati

Il paese elvetico ha tre anni di tempo per stabilire il numero dei permessi di dimora e rinegozierà il trattato del 2000 con la Ue - Sondaggio

Il testo del referendum sull'immigrazione per il quale si è votato in Svizzera non lasciava dubbi:

"Referendum contro l'immigrazione di massa che limita i permessi di dimora degli stranieri con tetti massimi annuali e contingenti annuali applicabili a tutti i permessi concessi per gli stranieri, inclusi i cittadini dell'Ue, i frontalieri ed i richiedenti asilo"

Ecco alcuni dei passaggi principali della norma

- "La Svizzera gestisce autonomamente l'immigrazione degli stranieri. Il numero di permessi di dimora per stranieri in Svizzera è limitato da tetti massimi annuali e contingenti annuali. I tetti massimi valgono per tutti i permessi rilasciati in virtù del diritto degli stranieri, settore dell'asilo incluso. Il diritto al soggiorno duraturo, al ricongiungimento familiare e alle prestazioni sociali può essere limitato".

- "I tetti massimi annuali e i contingenti annuali per gli stranieri che esercitano un'attività lucrativa devono essere stabiliti in funzione degli interessi globali dell'economia svizzera e nel rispetto del principio di preferenza agli Svizzeri; essi devono comprendere anche i frontalieri. Criteri determinanti per il rilascio del permesso di dimora sono in particolare la domanda di un datore di lavoro, la capacità d'integrazione e una base esistenziale sufficiente e autonoma. Non possono essere conclusi trattati internazionali che contraddicono al presente articolo".

- I trattati internazionali che contraddicono all'articolo "devono essere rinegoziati e adeguati entro tre anni dall'accettazione di detto articolo da parte del Popolo e dei Cantoni".

Svizzera ed immigrati: i numeri

- Gli stranieri residenti sono 1.846.500, cioè il 23% della popolazione. Il dato più alto d'Europa. In Italia ad esempio è del 7%

- Ecco come sono suddivisi: 291.000 italiani, 284.000 tedeschi, 238.000 portoghesi, 104.000 francesi. Questi gli aumenti rispetto al 2011: Grecia + 44,8%, Spagna +36,2%, Italia +28,1%

- Ci sono anche 270 mila frontalieri

- Ecco come sono suddivisi: 143.000 francesi, 62.000 italiani, 56.000 tedeschi, 8.100 austriaci

- Sono 6 mila gli italiani che hanno preso la residenza svizzera nel biennio 2012-2013. 

- Sono 131 le aziende che si sono trasferite nel Canton Ticino dal 1997 al 2013. Sono 2.797 le aziende italiane iscritte al Registro di Commercio nel Canton Ticino nel 2012. Il 18,7% in più rispetto all'anno prima

Ti potrebbe piacere anche

I più letti