Sesso coi minori, facciamo chiarezza
Sesso coi minori, facciamo chiarezza
News

Sesso coi minori, facciamo chiarezza

Dal caso Paolini a quello delle baby squillo: ecco quando un atto coi minorenni è reato

 

Baby squillo dei Parioli, il caso Gabriele Paolini, le ragazze doccia milanesi, sesso consenziente e a pagamento. E ancora: induzione alla prostituzione minorile e pedopornografia. È grande confusione sotto il cielo della cronaca. Ecco una guida per aiutare a districarsi in una materia rovente dove spesso a farla da padrona è la disinformazione.

 

Qual è il limite d’età perchè il sesso tra un adulto e un minore, senza pagamento di somme di denaro, venga considerato consenziente?
Se il minore non ha compiuto i 14 anni, anche se è consenziente, ci si trova sempre in presenza di violenza sessuale aggravata, come previsto dall'articolo 609 del codice penale

 

Che succede quindi se una persona di 20 o 60 anni fa sesso consenziente con una persona di 14 anni?
Non commette alcun reato.

 

E se l’adulto è un parente, tutore, istruttore, insegnante del minore?
Il sesso viene considerato reato al di sotto dei 16 anni di età, come previsto dallo stesso articolo del codice

 

Esiste qualche eccezione a questa norma?
Non viene punito il minorenne che fa sesso con un minorenne che abbia compiuto i 13 anni, se la differenza di età non è superiore a tre anni.

 

Questo significa che se uno dei due ha 17 anni, commette reato?
Sì, e viene punito.

 

Che succede invece se un maggiorenne paga per una prestazione sessuale?
Se anche l’altra persona è maggiorenne non commette alcun reato.

 

E se l’altra persona è minorenne?
Che abbia 14 o 17 anni non fa differenza, si commette comunque reato di prostituzione minorile, come previsto dall'articolo 600 bid del C.P.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti