News

Schettino risale sulla Costa Concordia

Il comandante è tornato al Giglio ed ha rimesso piede sulla nave naufragata due anni fa: "Voglio dare il mio contributo tecnico ai consulenti'

''Sulla nave sono andato a dare il mio contributo tecnico ai miei consulenti. Ho dato precise indicazioni che serviranno per l'esito finale delle perizie, che determineranno le varie responsabilità". Sono le parole di Francesco Schettino pronunciate pochi minuti dopo essere sceso dal relitto sul molo dell'Isola del Giglio. Ma la presenza di Francesco Schettino non ha destato molto interesse sull'isola. Ma un uomo che si e' mischiato al gruppo dei giornalisti che seguivano Schettino, lo ha apostrofato a voce alta: ''Affogati!''. Ma il comandante ha continuato il suo tragitto, circondato dalle forze dell'ordine senza rispondere.

Ansa

''O si sente, o si ascolta o si capisce. Se avete seguito il processo dovete avere chiara la differenza tra cosa e' un inchino e un passaggio ravvicinato alla costa''. Anche così, polemizzando con i giornalisti, Francesco Schettino ha risposto alle domande di chi
gli chiedeva se, in circostanze analoghe, avrebbe rifatto le stesse cose della sera del 13 gennaio 2012

Ti potrebbe piacere anche

I più letti