Presidente Mattarella, chiediamo verità su Ustica
ARCHIVIO ANSA
Presidente Mattarella, chiediamo verità su Ustica
News

Presidente Mattarella, chiediamo verità su Ustica

La lettera dell'Associazione verità al presidente: togliete il segreto di Stato sulla strage del 1980

Questa che segue è la lettera che il 15 giugno l'Associazione "Verità sul disastro aereo di Ustica" ha inviato al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

La lettera, di cui Panorama è venuto in possesso, diventa tanto più importante oggi, dopo la rivelazione fatta in Parlamento dal senatore Carlo Giovanardi sulle minacce che nel 1980 l'Organizzazione per la liberazione della Palestina spedì all'Italia, e relative a un aereo civile da abbattere. 


Signor Presidente,

ci rivolgiamo alla S.V. alla vigilia del 36° anniversario del disastro aereo di Ustica, grati per l’attenzione che il 27 giugno dello scorso anno ha voluto dedicare alle 81 vittime e ai loro familiari.

In quell’occasione la S.V. ha confermato “l’impegno di perseverare nella ricerca tenace di una verità finalmente univoca sull’accaduto”, affinchè sia la domanda di giustizia sia finalmente soddisfatta e sia perchè anche a livello internazionale, venga doverosamente assunto un contributo atto “a rimuovere le troppe pagine di opacità che continuano a pesare sulla nostra vita democratica ed attendono risposte”.

Com’è noto infatti, su questo doloroso episodio esistono contrastanti sentenze passate in giudicato della Cassazione penale e della Cassazione civile, in ordine all’ipotesi di un evento verificatosi nell’ambito di una battaglia aerea, mentre l’Italia continua a essere inadempiente a livello internazionale non avendo mai presentato, presso la sede dell' ICAO a Montreal, il Final Report nel quale devono apparire i risultati delle indagini sulle cause che hanno determinato la caduta del DC9 ITAVIA: e ciò soprattutto ai fini della prevenzione di incidenti analoghi.

La nostra Associazione, "Verità sul disastro aereo di Ustica", si è costituita sulla scia dell'auspicio della S.V. sopra ricordato e con la specifica finalità di approfondire tutti gli aspetti di questa intricata vicenda, sulla quale purtroppo l'opinione pubblica è stata sviata da una disinvolta e spregiudicata diffusione di notizie prive di ogni fondamento.

Purtroppo, quest’anno, abbiamo dovuto constatare che importanti documenti, relativi ai mesi precedenti la strage e riguardanti minacce di rappresaglie terroristiche, sui quali era stato apposto il segreto di Stato, sono stati, dopo la rimozione dello stesso, nuovamente classificati come segretissimi, con relativo divieto di divulgazione, penalmente perseguibile, da parte dei Parlamentari che ne hanno potuto prendere visione solo in quanto membri di Commissione di inchiesta parlamentare.

A nulla sono sino a ora valsi gli atti di sindacato ispettivo rivolti al governo e le richieste, avanzate da qualificati storici italiani, di rendere pubblici quegli atti affinchè questo materiale venga messo a disposizione della ricerca della verità che, giustamente e con insistenza, continuiamo a chiedere anche a Paesi amici ed alleati.

Signor Presidente,la ringraziamo dell’attenzione riservataci, nella speranza che l’anniversario della strage non si trasformi in uno stanco rituale senza passi avanti verso quella verità univoca (e vorremmo anche condivisa), che la S.V. ha così autorevolmente auspicato, unitamente alla certezza che la S.V. farà quanto in suo potere in ordine a ciò che sopra abbiamo esposto.

Presidente Onorario Associazione Verità sul disastro aereo di Ustica
Giuliana DE' FAVERI TRON (figlia di una delle vittime)

Presidente Associazione Verità sul disastro aereo di Ustica
Gen. Lamberto BARTOLUCCI (ex Capo di Stato Maggiore dell' Aeronautica e Difesa)

Carlo GIOVANARDI - senatore

Gregory ALEGI - docente universitario e giornalista

Eugenio BARESI - ex segretario Commissione Stragi

Francesco FARINELLI - ricercatore Universitario

Vincenzo Ruggero MANCA - ex Vice presidente Commissione stragi

Adalberto PELLEGRINO - Presidente Associazione personale aereo navigante

Leonardo TRICARICO - ex Capo di Stato maggiore Aeronautica

Antonio BORDONI - Esperto di incidentistica aerea

Adriana POLI BORTONE - ex parlamentare

Maria Serena ZILIOTTO - assistente parlamentare

Alessandro MEZZANOTTE - ex ing. capo AERMACCHI

Alberto NOTARI - ex ing. capo AERMACCHI

Franco BONAZZI - ex collaudatore capo AERMACCHI

Luciano FORZANI - ex collaudatore capo AUGUSTA

Riccardo DURIONE - ex collaudatore capo AERMACCHI

Marcello DE DONNO - ex Capo di Stato maggiore Marina


Ti potrebbe piacere anche

I più letti