Politica

Lega-Movimento 5 Stelle: divisioni e differenze

La Tav, il Tap, la cannabis, i vaccini, i migranti. Tutti i temi di frizione tra i partiti di Governo

Salvini Di Maio governo politica elezioni

La storia politica dell'Italia, ma non solo, racconta degli attriti e delle divisioni tra le forze che compongono il Governo. Non fanno un'eccezione Lega e M5S. A tenerli uniti ed attivi a Palazzo Chigi c'è il famoso "contratto di Governo" ecco che con il passare del tempo i temi e gli argomenti di divisione profonda tra i due soci sono sempre più numerosi

Tav

Attuale come non mai la famosa Tav, l'alta velocità Torino-Lione alla quale i grillini sono del tutto allergici ma per la quale i leghisti fanno non solo in tifo ma la sostengono al punto da scendere in piazza (e lo faranno ancora nei prossimi giorni) con il movimento "Si Tav". Uno scontroche negli ultimi giorni ha toccato i suoi apici con Salvini in visita al cantiere per testimoniare il suo parere favorevole e Di Battista che gli ha risposto per le rime: "Se vuole la Tav se ne vada fuori dai coglio.. e torni da Berlscunoni".

Venezuela

La Lega è favorevole al riconoscimento di Juan Guaidò, il leader dell'opposizione che si è autoproclamato Presidente. Il M5S invece sostiene ancora Maduro

Cannabis

Questa è notizia di oggi. La proposta del Movimento 5 Stelle a favore della legalizzazione è stata prima stoppata dal ministro della Famiglia, il leghista Fontana ed oggi il vice premier Salvini, in persona, l'ha di fatto messa nel cassetto. Almeno per questa legislatura.

Migranti

Qui la divisione è forse ancora più profonda e grave per due semplici motivi. Il primo è che lo stop all'arrivo dei clandestini è il grande cavallo di battaglia del neo ministro dell'Interno. La seconda è che il tema scuote dall'interno il partito di Di Maio. Fico, tanto per fare un nome, non ha mai nascosto la propria opinione molto portata all'accoglienza creando problemi all'esecutivo ma anche al leader del M5S.

Tap

Per il gasdotto che dovrebbe attraversare l'Adriatico la situazione ricalca quella della Tav. Da una parte la Lega pro grande opera. Dall'altra il Movimento 5 Stelle, e la sua anima ambientalista.

Legittima Difesa

Come per i migranti anche per la legittima difesa, grosso e prossimo banco di prova dell'esecutivo, Salvini non ammette deroghe a quanto scritto sul contratto di Governo. Una misura chiara e severa. Troppo però secondo una parte del Movimento. Vedremo cosa succederà nei prossimi mesi quando il provvedimento dovrà essere discusso e votato. 

Uso Contanti

Il partito di Salvini non porrebbe di suo limiti all'uso dei contanti, e se limiti mai dovessero esserci che siano piuttosto leggeri. Di parere opposto i grillini, per i quali proprio l'uso eccessivo e la troppa libertà nella circolazione delle banconote siano una delle armi utilizzate maggiormente dagli evasori fiscali

© Riproduzione Riservata

Commenti