Zucchero trionfa all'Arena di Verona: la scaletta e i video del concerto
Getty Images
Zucchero trionfa all'Arena di Verona: la scaletta e i video del concerto
Musica

Zucchero trionfa all'Arena di Verona: la scaletta e i video del concerto

La pioggia non ha fermato il bluesman emiliano, con un energico live di due ore e mezza diviso in tre capitoli

Nella band che lo accompagna spicca la doppia batteria e un fuoriclasse come Brian Auger

La pioggia scrosciante che si è abbattuta ieri sera su Verona non ha frenato l'entusiasmo degli spettatori che hanno gremito l'Arena per assistere al primo degli undici concerti di Zucchero, che ha inaugurato il tour mondiale di Black Cat con una performance energica e di grande qualità.

Il live, durato due ore e mezza senza un attimo di pausa, è stato suddiviso in tre capitoli: il primo interamente dedicato al nuovo album Black Cat; il secondo che,con una selezione abbastanza originale, ha alternato brani lenti ad altri più danzerecci; il terzo, all'insegna delle hit e dei brani più amati del repertorio di Sugar, esaltati dalla sua voce roca e ricca di pathos.

Da applausi la band internazionale che ha accompagnato Zucchero, in cui spicca la doppia batteria e un fuoriclasse come Brian Auger, composta da Polo Jones (direttore musicale, basso), Kat Dyson (chitarre, dobro, mandolino), Brian Auger (organo Hammond C3), Doug Pettibone (pedal steel guitar, dobro, lap steel, banjo, chitarra), Queen Cora Dunham (natteria), Nicola Peruch (tastiere), Adriano Molinari (batteria), Mario Schilirò (chitarre), Andrea Whitt (violino, mandolino, pedal steel guitar), Tonya Boyd-Cannon (cori), James Thompson (sax tenore, sax baritono, flauto, armonica), Lazzaro Amauri Oviedo Dilout (tromba, flicorno, corno francese), Carlos Miguel Minoso Amuey (trombone, tuba).

Si replica il 17, 18, 20, 21, 23, 24, 25, 26,27 e 28 settembre, superando il suo stesso record di sette date in occasione del tour di Chocabeck.

Vediamo insieme la scaletta del concerto e alcuni video della serata. [Cliccare su Avanti]

La scaletta del concerto del 16 settembre 2016

Chapter One

Intro
(Intro - "La Solitudine")

Partigiano reggiano

13 buone ragioni

Ti voglio sposare

Ci si arrende

Ten More Days

Hey Lord

L'anno dell'amore

Fatti di sogni

La tortura della luna

Love Again

Terra incognita

Voci

Chapter Two

È un peccato morir

Vedo nero

Baila (Sexy Thing)

Un soffio caldo

Il suono della domenica

Chocabeck

L'urlo

Il mare impetuoso al tramonto salì sulla luna e dietro una tendina di stelle…

Iruben Me

Eccetera eccetera

Madre dolcissima

Brian Auger solos (jam session)

Chapter Three

Overdose (d'amore)

Con le mani

Solo una sana e consapevole libidine salva il giovane dallo stress e dall'Azione Cattolica

Il volo

Diamante

Così celeste

Per colpa di chi
(with country outro)

Diavolo in me
(with extended outro)

Encore:
Hai scelto me

Overdose d'amore

Ti potrebbe piacere anche

I più letti