ANSA
News

La copertina di Charlie Hebdo sulla strage di Bruxelles

Il settimanale satirico disegna il cantante Stromae che canta "Papà, dove sei?". Alle sue spalle la bandiera belga e pezzi di corpo che rispondono

Nel numero in edicola oggi, il settimanale satirico Charlie Hebdo (colpito dal primo dei grandi attentati in Francia, il 7 gennaio 2015, con un'irruzione dei fratelli jihadisti Kouachi che decimò la redazione durante la riunione del mattino) dedica la copertina - come al solito già molto controversa - agli attentati di Bruxelles. In primo piano, nella vignetta del dissacrante Riss, è rappresentato il cantante belga Stromae, accompagnato dalle parole di uno dei suoi brani più celebri, "Papa où t'es" (Papà, dove sei). Sullo sfondo, la bandiera belga.

Intorno a Stromae, braccia e gambe strappati e dilaniati e la risposta alla domanda della canzone in diversi fumetti: "qui", "la'", "anche di qua".

Le altre provocazioni di Charlie Hebdo

ANSA/ CHARLIE HEBDO
"Un anno dopo, l'assassino è ancora in libertà". La copertina di Charlie Hebdo disegnata da Riss, in edicola il 6 gennaio, distribuita dal settimanale a un anno dall'attacco terroristico
Ti potrebbe piacere anche

I più letti