Bce alza il tetto a 0,5% e varia il costo dei mutui
(Ansa)
Bce alza il tetto a 0,5% e varia il costo dei mutui
News

Bce, l'innalzamento dei tassi fa volare i mutui

A seguito dell’aumento dei tassi di interesse della Bce di 50 punti base deciso ieri a pagarne lo scotto sono soprattutto i titolari di mutui a tasso variabile..

Gli aumenti del costo del denaro fanno crescere l’Euribor a 3 mesi, il tasso interbancario di riferimento europeo da cui dipendono i costi dei mutui variabili ieri ha toccato il 2,08%, mentre il tasso di riferimento per i mutui fissi sembra rimanere fermo all’1,99%. Così come si era presentata nel 2008, questa situazione ha un significato semplice per chi sta cercando un mutuo: il costo dei mutui a tasso variabile continuerà a salire, mentre quello dei mutui a tasso fisso sta già calando da un mese.

Tradotto: una rata che ad inizio anno era di 450 euro, oggi è di 800 euro. E nei prossimi mesi potrebbe salire ulteriormente.

I più letti