Elisa-Ferrero_Matteo_Penna
Facebook
Elisa-Ferrero_Matteo_Penna
News

Fidanzati travolti in moto, lui è uscito dal coma

Matteo Penna è stato informato della morte di Elisa, la sua fidanzata: "Non è possibile"

Si è svegliato dal coma Matteo Penna, il motociclista di 29 anni che lo scorso luglio era stato travolto da un furgone mentre era alla guida con la fidanzata Elisa Ferrero, morta sul colpo.

L'incidente

Lo scorso 9 luglio la coppia si trovava in moto in Val di Susa, nella strada vicino a Condove, in località Gravio. I due giovani, Matteo Penna e la compagna Elisa Ferrero, hanno avuto un diverbio con l’autista di un furgone a causa di una mancata precedenza.

Il van ha inseguito la coppia ad alta velocità colpendo la moto e trascinandola fino ad un terribile impatto con il guardrail. Per la ragazza non c'è stato nulla da fare, è morta sul colpo.

Val di Susa: il video del furgone che investe i due fidanzati

Il risveglio dal coma: "Non è possibile"

I medici e i famigliari di Matteo Penna hanno voluto informarlo del decesso di Elisa. «Non è possibile, non può essere vero» la prima reazione del ragazzo, ora trasferito al reparto dell’Unità spinale per la riabilitazione.

L'Ospedale Cto di Torino ha sciolto per Matteo una prognosi di 120 giorni. Il ragazzo sta rispondendo bene alle cure e fa progressi evidenti: parla, si nutre e si muove in carrozzina.

Arrestato il conducente del van

In manette per la tragedia è finito l'autista del furgone, il 51enne Maurizio De Giulio che è risultato positivo all'alcol test. È stato arrestato inizialmente con l'accusa di omicidio stradale, poi trasformata in omicidio volontario perché l'accusato ha inseguito la coppia prima che si consumasse la tragedia. L'uomo è detenuto nel carcere «Lorusso e Cutugno» di Torino.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti