Elena Ceste, indagato il marito
Ansa
Elena Ceste, indagato il marito
News

Elena Ceste, indagato il marito

Michele Buoniconti ha ricevuto oggi un avviso di garanzia per l'omicidio della donna scomparsa a gennaio e ritrovata in un canale vicino casa

Indagato Michele Buoniconti, il marito di Elena Ceste, le accuse: omicidio e occultamento di cadavere. Ventiquattro ore dopo la conferma che il corpo, ormai irriconoscibile, trovato il 18 ottobre scorso in una canale vicino alla loro casa di Costigliole d’Asti era della moglie, i carabinieri si sono presentati all’alba a casa del marito, vigile del fuoco ad Alba. Due i provvedimenti notificati al marito: uno riguarda la possibilità di nominare consulenti e partecipare all’autopsia della moglie, prevista per domani; l’altro, ben più grave e collegato proceduralmente al primo, un avviso di garanzia per omicidio e occultamento di cadavere.


Le tappe della vicenda

Elena Ceste aveva 37 anni e quattro figli, il 24 gennaio scorso, quando è scomparsa dalla propria casa, nel paese in provincia di Asti. Il marito era fuori, in auto, e aveva portato i figli a scuola. Più di una telecamera di sorveglianza lo riprende, solo, intento a fare commissioni, in comune, dal medico, e sulla strada del ritorno. Una volta a casa, Elena non c’era più. Nel giardino, i suoi vestiti. In cucina, il cellulare e i suoi occhiali da vista. Michele si mette subito a cercare la moglie e in poco tempo dà l’allarme ai carabinieri. E dice che quella notte Elena le rivela una relazione extraconiugale, le minacce di un uomo e, persino, che i figli sarebbero in pericolo.

Verità o tentativi di attirare l’attenzione su di sé di una donna in difficoltà? Divisa tra i lavori domestici, i quattro figli da crescere, e una vita monotona di provincia dove, forse, una relazione clandestina può sconvolgere un’intera comunità. O una mente fragile.

Da allora, e per nove mesi, le ricerche - inutili come quasi sempre in casi di scomparsa - condotte da carabinieri, volontari, Protezione civile e, persino, dai cosiddetti cani molecolari, non hanno portato risposte al mistero. Fino al 18 ottobre scorso, quando per caso il suo corpo viene ritrovato a meno di due chilometri da casa. Oggi la svolta e il colpo di scena. E un dramma che sembrava tristemente concluso e che invece si riaccende di giallo. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti