Carlos Slim: ecco come il miliardario messicano diventerà ancora più ricco
Yuri Cortez/AFP/Getty Images
Carlos Slim: ecco come il miliardario messicano diventerà ancora più ricco
Economia

Carlos Slim: ecco come il miliardario messicano diventerà ancora più ricco

Il tycoon della telefonia vuole allargare il suo impero anche al mondo della televisione

Bill Gates gli ha rubato il podio di uomo più ricco del mondo, ma il miliardario Carlos Slim si prepara riprendere il suo posto, riferisce The Economist , aumentando ulteriormente la propria ricchezza. Il tycoon messicano, infatti, ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della tv. Un settore che, finora, gli era stato precluso in virtù di una legge sulle concessioni telefoniche che, a partire dagli anni Novanta, proibiva ai detentori di licenze delle tlc di operare nell’ambito della televisione. La riforma del settore delle telecomunicazione varata lo scorso anno potrebbe in futuro tirare la volata al patron di América Móvil che, pochi mesi fa, ha iniziato a ritrasmettere le partite di calcio trasmesse da Televisa e Tv Azteca attraverso Dish, una sat tv con cui Slim sarebbe in stretti rapporti. Stando a un documento apparso lo scorso febbraio, infatti, Slim avrebbe già dal 2008 l’opzione di acquistare il pacchetto di controllo della sat tv per 325 milioni di dollari. 

Attualmente, ad América Móvil fa capo l’80% delle linee fisse e il 70% delle utenze telefoniche cellulari e l’azienda gode di un vantaggio nella vendita di accessi a internet. Ma il business, per quanto profittevole in termini di standard globali, ha dei costi molto elevati e una gestione complessa. La televisione, dunque, potrebbe essere un’interessante alternativa, ma Televisa (che detiene il 70% della tv e il 50% della pay-tv, fra cui una quota di maggioranza di Sky Mexico e Cablevision) e Tv Azteca temono che se Slim dovesse scendere in campo con la sua potenza finanziaria finirebbe per invadere il mercato e spazzare via i concorrenti. Slim nega, sostenendo che Televisa detiene una quota di maggioranza del mercato tv. Peccato che Dish, libero di includere alcuni canali di Televisa nella propria offerta, abbia fatto registrare un calo nella raccolta pubblicitaria del concorrente pari a -106 milioni di dollari. A questo punto, gli occhi sono puntati sul prossimo 9 marzo quando Ifetel, il nuovo organismo di controllo delle tlc, potrebbe dichiarare América Móvil e Televisa dominanti nel rispettivo mercato e quindi assoggettarle a regolamentazioni più severe rispetto a concorrenti più piccoli o emergenti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti