Il decalogo delle suocere cinesi
Il decalogo delle suocere cinesi
News

Il decalogo delle suocere cinesi

Appartamento e automobile di lusso, un matrimonio da sogno, vacanze solo dai genitori di lei e tanti, tanti soldi. Nella Repubblica popolare le spose si conquistano così

La foto di questa settimana è molto particolare. Ritrae un'anziana signora cinese nell'atto di dare consigli a una ragazza che, pur non essendo in primo piano, appare manifestamente più giovane. Ebbene, nella settimana in cui la Repubblica popolare è impazzita per l'arresto (ad Hong Kong) di una ragazza che, in strada, ha aggredito il fidanzato (prendendolo a schiaffi), dopo averne scoperto il tradimento, c'è chi ha commentato la vicenda ricordando che se le giovani cinesi seguissero ancora i consigli (e gli ordini) delle loro mamme, non si troverebbero di certo in situazioni imbarazzanti come questa. Il motivo? Pare che le suocere cinesi siano tra le più attente, esigenti (e rompiscatole) del mondo, e che abbiano l'abitudine di impicciarsi della vita dei figli e degli (sfortunati) futuri parenti acquisiti molto prima del matrimonio.

In Cina le etichette di "genero" e "nuora" si usano pochissimo, così come quella di "suocero/a", visto che subito dopo la celebrazione i novelli sposi sono caldamente invitati a chiamare i genitori della loro dolce metà "mamma" e "papà", come se la nuova famiglia servisse essenzialmente per congiungerne altre due in un nucleo ancora più grande. Un'abitudine senza dubbio nobile, che tuttavia raramente è confermata nei fatti. Visto che, come succede, purtroppo, in tantissime famiglie, dentro e fuori dalla Cina, tra genero e suocera non è così scontato che corra buon sangue.

Per evitare che il matrimonio si trasformi in un incubo, un gruppo di blogger cinesi ha deciso di stilare un divertentissimo decalogo per aiutare i giovani innamorati ad interagire con i genitori della loro amata, e in particolare con la madre.

1) Mai presentarsi al cospetto dei genitori di lei prima di aver acquistato un appartamento di almeno cento metri quadrati, in maniera da mettere in chiaro fin dal primo momento che l'aspirante genero ha uno stipendio più che decoroso.

2) Arrivare guidando un'auto il cui valore supera almeno i 24mila euro. Meglio se di proprietà, perché fingere per poi essere successivamente scoperti sarebbe una tragedia.

3) Aprire un libretto di risparmio a nome della fidanzata e depositarvi almeno 10mila euro.

4) Promettere di assumere una donna di servizio a tempo pieno prima, durante e dopo la gravidanza.

5) Dimostrarsi interessati a organizzare uno sfarzoso matrimonio.

6) Dimostrare di acquistare regolarmente generi alimentari di importazione.

7) Offrire alla giovane amata l'opportunità di gestire (autonomamente) il bilancio familiare.

8) Impegnarsi a trascorrere la maggior parte delle vacanze a fare visita ai parenti (di lei).

9) Lasciare che sia lei a decidere dove andare nei casi di vacanze "libere".

10) Essere fedele.

Insomma, soldi, soldi, soldi, soldi e ancora soldi. Ecco cosa si aspettano le suocere dai figli maschi acquisiti. I cinesi sono materialisti, ma almeno non lo nascondono. Ho amici fidanzati da anni che non riescono a sposarsi perché "lui" non può permettersi di assecondare tutti i capricci (o le tradizioni, direbbero le donne), della famiglia di lei. E altri ancora che si sono sposati senza i genitori solo perché questi ultimi non condividevano la scelta del marito (troppo povero, ovviamente). Fortunatamente, però, qualcosa inizia finalmente a cambiare. E complice la crisi economica, e la crescita esponenziale delle donne "avanzi", le suocere hanno cominciato ad essere un po' più tolleranti, e, a volte, persino a contribuire alle spese per il matrimonio...

 

 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti