guardia costiera libia spara pescherecci italia feriti
Epa
guardia costiera libia spara pescherecci italia feriti
Cronaca

Libia, spari contro i pescatori italiani

Tensione al largo di Misurata, colpi contro due pescherecci. Un ferito e le accuse da Mazara del Vallo

Alta tensione in acque libiche. Il comandante di un peschereccio italiano è stato ferito dai colpi di avvertimento esplosi dalla motovedetta della Guardia costiera libica. Dalle prime notizie i pescherecci coinvolti sarebbero Aliseo e Artemide di Mazara del Vallo. Ad intervenire in soccorso dei pescatori la nave Libeccio della Marina Militare italiana. Il commodoro Masoud Ibrahim Abdelsamad della Marina libica della Guardia costiera ha dichiarato che erano solo dei colpi di avvertimento in aria per fermare i pescherecci e non per ferire i pescatori

"C'è un ferito a bordo è il comandante dell'Aliseo Giuseppe Giacalone. È intervenuta la marina militare in particolare la nave Libeccio che non è riuscita ad evitare i colpi di avvertimento contro i pescherecci- ci spiega il Sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci.

Com'è la situazione adesso?

"Adesso si sta cercando di capire come evacuare il ferito e se la nave torna a casa. Non si conoscono le condizioni. Attendiamo notizie direttamente dall'unita di crisi delle Farnesina".

Quanti sono i pescherecci coinvolti?

"I pescherecci erano tre in quell'area a 30/40 miglia a nord di Misurata quindi la Libia di Tripoli no di Bengasi, con circa 10 persone di equipaggio a bordo ma solo uno è oggetto di attacco".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti