News

Conte "Presidente del Consiglio" a insaputa di Mattarella

Il candidato alla poltrona di premier aggiorna la sua pagina Facebook attribuendosi l'incarico. Poi cancella. Talmente assurdo da sembrare un fake

Quanto accaduto è talmente assurdo che abbiamo faticato anche a noi a credere che fosse vero. Eppure, a quanto pare, lo è. Sulla recente pagina Facebook del Professor Giuseppe Conte, giurista candidato alla presidenza del Consiglio dal duo Di Maio-Salvini, questa mattina molto presto alla voce "Informazioni" è comparsa la scritta "Primo Ministro del Governo Italiano".

Conte in pratica si è autonominato premier, nonostante la nostra Cosituzione sia chiara su come avvenga l'assegnazione dell'incarico e all'articolo 92 reciti: "Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei Ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei Ministri. Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri e, su proposta di questo, i Ministri".

Quindi deve essere il Capo dello Stato a nominarlo. Fino a quel momento essere "indicati" non significa certo assumere l'incarico. Una differenza fondamentale che chiunque sappia di diritto (e il Prof. Conte ne dovrebbe sapere eccome, essendo docente di diritto privato all'Università di Firenze) non può mancare.

Uno dei primi ad accorgersi della gaffe del primo ministro in pectore è stato Vittorio Sgarbi che l'ha definita "un atto di ingenuità e presunzione inaccettabile". E infatti qualcuno deve aver segnalato al Prof. Conte che autonominarsi premier a insaputa del Presidente della Repubblica non fosse un atto proprio furbo e accettabile. Non solo: è sospetto anche l'uso della definizione di "Primo ministro" che non è ritenuta corretta per l'ordinamento costituzionale italiano, dove si parla appunto di Presidente del Consiglio dei Ministri.

E così, nel giro di poco la nomina a "Primo Ministro del Governo Italiano" è improvvisamente scomparsa dalla pagina.

Talmente surreale da sembrare un fake.


Ti potrebbe piacere anche