europeo 2020 stadio chi può entrare olimpico vaccinati covid tampone
Ansa
europeo 2020 stadio chi può entrare olimpico vaccinati covid tampone
Calcio

Stadio aperto, ecco chi potrà assistere all'Europeo

Il via libera del Governo salva Euro 2020 in Italia. All'Olimpico in 17.000: ecco con quali regole

Per molti ma non per tutti. L'Europeo a porte aperte in Italia sarà a capienza limitata, con lo stadio Olimpico che conterrà almeno il 25% del suo totale e, quindi, sarà aperto a circa 17.500 spettatori divisi in quattro settori con assegnazione dei posti rigida e regole di accesso su cui la Figc sta lavorando da tempo e che saranno validate dal Comitato Tecnico Scientifico avvicinandosi alla data dell'11 giugno in cui è fissata la sfida inaugurale del torneo Italia-Turchia. La riapertura, seppure parziale, dell'Olimpico è la migliore delle notizie possibili; intanto perché cancella il rischio di vedersi sfilare l'Europeo, magari per vederlo assegnato alla Turchia di Erdogan che premeva, poi per il segnale di ritorno alla normalità che rappresenta e che i club maggiori non si sono fatti sfuggire cominciando a fare pressioni perché anche in Serie A si allentino le restrizioni.

CHI POTRA' ENTRARE ALL'OLIMPICO

Difficile che accada subito, molto più probabile che Euro 2020 rappresenti il punto di partenza grazie al quale le società possano cominciare a programmare la campagna abbonamenti della prossima stagione sapendo che un limite minimo esiste e che la situazione non potrà che migliorare. Per le gare della nazionale a Roma (le tre del girone) e il quarto di finale che la Uefa ha assegnato alla candidatura italiana le norme saranno molto strette.

Intanto la capienza: 25% e poi si vedrà se ci sono i margini per alzarla. Significa circa 17.500 spettatori che saranno posizionati nelle due curve (Nord e Sud), nella Tribuna Monte Mario e nella Tribuna Tevere rispettando il distanziamento che prevede la possibilità di occupare un posto ogni quattro, lasciando liberi gli altri tre. Chiusi i Distinti.

Avranno accesso tutti coloro (se in possesso di biglietto, ovviamente) che potranno certificare di essere stati vaccinati contro il Covid, di essere stati vittima del contagio e chi è in possesso di un tampone antigenico con esito negativo recentissimo rispetto al giorno della partita. Dati che andranno inseriti nella piattaforma su cui la Figc sta lavorando da settimane e che rappresenterà il portale in cui confluiranno le informazioni per i fortunati spettatori dal vivo dell'evento. Sarà una sorta di passaporto web che eviterà il crearsi di file e problemi nel momento in cui ci si presenta ai cancelli dello stadio.

Gli ingressi dovranno essere scaglionati, così come le uscite. Saranno creati percorsi differenti a seconda dei settori. Intorno all'Olimpico sarà potenziato il sistema di telecamere con tecnologia AxxonSoft in grado di isolare i potenzialmente positivi rilevando la temperatura corporea e di gestire anche il distanziamento delle persone. Questo il piano sulla carta e non solo, visto che da tempo i lavori sono partiti e il progetto è stato messo nero su bianco rappresentando una delle garanzie che ha convinto il Governo Draghi a dare fiducia alla Figc e a non mancare l'appuntamento con l'ultimatum dell'Uefa.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti