calcio-apertura
Unsplash
calcio-apertura
Calcio

Come vedere la Serie A su Timvision, le cose da sapere

Grazie all'accordo con Dazn, il prossimo campionato sarà disponibile anche sulla tv di Tim. Ecco i dettagli per guardare le partite nel triennio 2021/2024

Rivoluzione nel mondo del calcio: tutte le partite del prossimo campionato di Serie A, anzi quelle dell'intero triennio 2021/2024, saranno disponibili in streaming, fruibili tramite una connessione a internet. È il frutto dell'accordo tra Dazn, che ha acquisito i diritti di trasmissione, e Tim, che renderà disponibile su Timvision tutto il catalogo sportivo in diretta e on demand di Dazn per i prossimi tre anni. Oltre al calcio dell'OTT, però, su TimVision saranno disponibili anche Netflix, Disney+, Prime Video e tanti altri servizi premium, che stanno rendendo la piattaforma di Tim l'offerta più completa di contenuti in Italia.

Se è vero che mancano più di due mesi al 22 agosto, giorno del fischio d'inizio della stagione 2021/2022, può avere senso giocare d'anticipo, muoversi adesso per essere sicuri di poter seguire il campionato attraverso Timvision in maniera fluida, affidabile, senza perdersi nemmeno un'azione.

Se l'abbonamento all'offerta calcio Tim è ancora in via di definizione, certo è che per seguire le partite è necessario avere una connessione a rete fissa in banda larga, meglio ancora in ultrabroadband. Senza scendere in tecnicismi, per raggiungere l'alta definizione (o il Full HD) occorre una velocità di almeno 7 Mbps, che l'Adsl riesce generalmente a garantire sul territorio nazionale alla maggior parte dei clienti.

Per andare sul sicuro e per avere un'offerta capillare in tutta la casa, si può propendere per soluzioni su misura come «Wi-Fi 360 Serie A TIM», che raggiunge 1 Gbps – di gran lunga sopra la soglia minima per il Full HD – che di serie offre un modem di ultima generazione e una connessione wireless certificata dai tecnici dell'operatore. Non solo in salotto o dove viene installato il modem stesso, ma in tutta l'abitazione, quindi anche in camera da letto, nella stanza dei figli o degli ospiti, dovunque si vogliano seguire le partite. Se il segnale non è abbastanza potente, i tecnici provvederanno a installare dei ripetitori per amplificarlo.

Altro strumento utile per essere certi di abbinare qualità e affidabilità del servizio è il Timvision box, decoder che ottimizza la gestione della connettività e la rende stabile (di nuovo per i più tecnici, è il cosiddetto buffering). Sembra certo che il decoder verrà incluso nell'offerta Calcio di Tim e permetterà di guardare il calcio e gli altri contenuti di Timvision sul grande schermo, anche se non si possiede un televisore di ultima generazione, la cosiddetta smart tv. Inoltre, il decoder abilita la televisione stessa al prossimo standard del digitale terrestre, il DVB-T2, allungandole la vita ed evitandogli un prematuro pensionamento.

Attenzione, c'è una buona notizia per chi non vuole cambiare la connessione di casa: il decoder non funziona solo con l'offerta di rete fissa Tim, ma anche con quella di altri operatori e può connettersi alla rete mobile 4G e 5G. Ed è molto facile da usare, grazie alla sua interfaccia intuitiva che affianca i canali tradizionali, di cui fornisce l'elenco dei programmi grazie alla guida tv, a quella di nuova generazione. Il telecomando, poi, è Bluetooth, quindi «prende» da ogni angolazione, pure le più remote, e sembra un'estensione del telefonino: consente di fare ricerca vocale, trasmettere sulla tv domestica i contenuti dello smartphone e utilizzarne le app. Oltre alle partite, insomma, spalanca molte altre possibilità.

Come detto, la Serie A Tim con Timvision sarà disponibile per i clienti Tim fissi e mobili e per i clienti di altri operatori. Si potrà anche richiedere l'attivazione di una nuova linea fissa o mobile di Tim e, allo stesso tempo, attivare l'offerta Sport di Timvision. Le infrastrutture presenti consentono già oggi alla quasi totalità dei clienti del calcio di disporre del servizio.

L'installazione del decoder e il suo utilizzo sono semplicissimi: saranno previsti video tutorial sul sito ufficiale dell'operatore, raggiungibili pure tramite QR code posti all'interno della guida rapida, presente nella confezione del decoder. Il supporto sulla nuova offerta di Tim verrà garantita da tutti i consueti canali di assistenza, anche per i clienti di altri operatori. In particolare, sarà lanciata una soluzione che darà accesso diretto all'assistenza dal decoder tramite appuntamento, senza tempi di attesa. Poche speranze invece per chi spera di poter guardare le partite gratis, senza pagare. Tim è al lavoro per sviluppare soluzioni tecnologiche di ultima generazione per sconfiggere l'illegalità e consentire la fruizione dei contenuti in streaming solo a chi paga un regolare abbonamento.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti