blauer negozio roma
(Blauer USA)
Moda

Blauer USA inaugura il primo store a Roma

FGF Industry apre il suo primo punto vendita romano, protagonista Enzo Fusco, designer del marchio e presidente del gruppo

Accolti dal ritmo della musica e da una grande folla di affezionati, la famiglia Fusco inaugura il primo store in pieno centro a Roma, in Via delle Convertite, traversa di Via del Corso. Uncompromising performance - prestazioni senza compromessi - è la filosofia del brand e fondamenta per il nuovo concept del punto vendita: sviluppandosi in lungo, la pareti sono caratterizzate da scaffali in ferro ossidato e acciaio inox, moderni led e griglie dallo stile industrial mentre al centro banconi di pietra vicentina dal taglio vivo che ricordano le origini del marchio.

Tra gli ospiti hanno preso parte anche Edoardo Leo e Anna Foglietta, Eleonora Abbagnato e tanti altri volti noti e vicini al marchio.

Cogliendo l’occasione, Enzo Fusco ci ha raccontato del traguardo nell’aprire finalmente uno spazio a Roma:

Enzo Fusco and Edoardo Leo

Blauer USA

Finalmente uno store anche qui a Roma!

Ma si dai, penso che fosse giusto farlo perché ormai abbiamo parecchi clienti nel Lazio, in centro serviva un punto nostro, anche per immagine, per comunicazione. È una cosa piccola, una chicca e siamo contenti di averlo fatto in una zona secondo me interessante, strategica, ci piace.

Lo store richiama il vostro tipico design oppure è stato pensato qualcosa di diverso?

Diciamo che è molto simile a quelli che abbiamo però lo abbiamo rinnovato. Siccome è abbiamo in progetto di aprire altri punti, dopo Milano, Cortina e Padova, stiamo cercando la location giusta che sia anche coerente con l’immagine del brand.

In questo nuovo store romano la clientela è sicuramente diversa, secondo lei quale sarà il pezzo forte?

Noi ci siamo sempre distinti per qualità e prezzo come filosofia del brand. Il piumino, nonostante anno dopo anno dicono non vada più di moda, è quello che ci caratterizza di più.

E il suo pezzo preferito?

Beh di capi preferiti ce ne sono tanti, diciamo che la pelle è quella che mi da un po’ più soddisfazione. Noi siamo anche nati con le divise di polizia e la pelle, sono stati i due articoli che ci hanno dato la possibilità di partire. Poi è arrivato il piumino, siamo stati bravi a lanciarlo nel momento giusto. Non è che ci siano capi preferiti, cerco di fare capi che possano essere utili e soddisfare una clientela dal quindicenne al sessantenne, i nostri capi riescono a portarli un po’ tutti.

Mentre il capo che lei indosserebbe sempre?

Il bomber, sono nato col bomber da ragazzino e quindi morirò col bomber o con la Field Jacket. Questi sono i due pezzi che io in assoluto preferisco.

Blauer USA


I più letti