Tecnologia

I migliori spazzolini elettrici del 2017

Come scegliere il prodotto più indicato per diverse tipologie di denti? Vi aiutiamo a decidere tra tecnologia 2D, 3D, sonica e agli ioni

Un’azione comune, che compiamo diverse volte al giorno e che per questo merita un bel po’ di attenzione. In realtà dovremmo fare anche di più, visto che secondo una ricerca di Delta Dental, oltre il 30% delle persone, nella media degli intervistati, usa lo spazzolino solo una volta ogni 24 ore, con un tempo di utilizzo che spesso è minore dei 2 minuti consigliati dalle associazioni di categoria.

La tecnologia, in tal senso, può fare tanto. Perché gli spazzolini elettrici sono una realtà oramai da anni ma solo negli ultimi mesi si sono raggiunge punte di eccellenza evidenti. Investire nell’acquisto di un nuovo modello non è difficile, anche perché i prezzi sono davvero alla portata di tutti. Ma come scegliere? Molto dipende dalla sensibilità dei vostri denti, perché così come gli spazzolini classici, anche quelli elettrici cambiano per tipologia di setole e spessore ma anche per tecniche e programmi a disposizione. Per decidere basta un click o uno swype a destra, vi aiutiamo noi.

Perché scegliere l’elettrico

Ha il vantaggio di offrire risultati più veloci ed efficaci se paragonati a quelli di uno spazzolino manuale. Tutto ciò grazie a un motore che avvia la testina le cui setole effettuano movimenti continuativi e regolari, andando più a fondo nella pulizia. Ma non tutti i dispositivi elettrici sono uguali. Cambiano due fattori: il tipo di movimento delle setole e la presenza di programmi automatici.

Come regolarsi

Sono quattro le tipologie di movimento: Oscillazione, Rotazione, Pulsazione e Sonica. Il primo permette di effettuare azioni veloci in due direzioni ma su uno stesso asse; il secondo ha un movimento orario e antiorario; il terzo permette di puntellare contro la superfice del dente così da distruggere lo sporco (senza far male ovviamente) mentre l’ultimo agisce con “micro” oscillazioni a frequenza elevata. Le tecnologie non sono esclusive, cioè uno stesso spazzolino può integrarne più di una. Ad esempio Oral-B offre prodotti 2D (spazzolini che oscillano e ruotano) e 3D (pulsano, oscillano e ruotano) ponendosi come leader nel settore.

Oral-B Pro 7000 SmartSeries, 160 euro

Lo abbiamo detto: Oral-B è sicuramente il marchio di riferimento. Che scegliate un modello economico, medio o alto, vi porterete a casa un dispositivo di assoluto valore. Ma puntiamo in alto: la serie 7000 è quella più avanzata, che include il Bluetooth per comunicare con un’app sullo smartphone e suggerire comportamenti di pulizia migliori, un sensore di pressione per “sentire” meglio il passaggio sui denti e sei differenti modalità di utilizzo.

Per chi è indicato: per il sempre-connesso che già conosce i benefici della categoria e vuole il meglio.

Oral-B Stages Power, 42 euro

Anche i più piccoli possono beneficiare del movimento automatico di Oral-B. La serie Stages Power è dedicata proprio a loro e a tipologie di denti ancora non così forti come quelli degli adulti. Ovviamente lo spazzolino è molto colorato ed è personalizzato con vari personaggi Disney, Topolino. Tecnicamente supporta un’azione 2D e un timer musicale integrato oltre a un codice a barre da scansionare con l’app Disney MagicTimer che renderà la pulizia dei bambini meno noiosa e duratura.

Per chi è indicato: i bambini, naturalmente.

Oral-B Vitality CrossAction, 30 euro

Nonostante il basso costo offre la tecnologia 2D e un timer che permette di rendersi conto del tempo impiegato per la pulizia. Se non siete convinti del passaggio dalla vecchia alla nuova epoca partite da qui.

Per chi è indicato: chi approccia per la prima volta il mondo dello spazzolino elettrico.

Philips Sonicare HX9332/04 DiamondClean, 149 euro

In dotazione ha una testina standard e una mini e la sua batteria è tra quelle che dura più a lungo. Integrando la tecnologia sonica permette di effettuare 62.000 movimenti in un minuto (oscillazioni e pulsazioni), praticamente un record nel settore. Ma non è tutto qui: ha 5 programmi di pulizia, tra cui anche uno (Gum Care) per massaggiare e stimolare le gengive.

Per chi è indicato: chi vuole provare tecniche differenti, non solo di pulizia.

Panasonic EW-DE92, 161 euro

Forse ha tempi di ricarica un po’ lunghini ma quando è al 100% potete farci 90 minuti senza bisogno di riattaccarlo alla presa. Considerando 3 o 4 minuti per ogni passata, vuol dire un‘autonomia di oltre 20 lavaggi. La particolarità è la tecnologia ionica, con lo spazzolino composto da elettrodi che genera ioni nella cavità orale per togliere meglio macchia e placche.

Per chi è indicato: chi ha bisogno di togliere fino in fondo lo sporco perdendo il meno tempo possibile.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti