Tecnologia

I migliori portatili e tablet 2-in-1 del 2016

Versatili, comodi e completi: ecco la lista dei dispositivi da scegliere tra quelli attualmente in circolazione. Si va dai 200 ai 1400 euro

Esistono tante (forse troppe) definizioni per la gamma di dispositivi 2-in-1. Convertibili, trasformabili, sganciabili, ma parliamo sempre della stessa cosa: uno schermo full touch che funziona da tablet al quale è possible attaccare una tastiera che, in qualche caso, resta aggangiata ma capace di ruotare di 180 gradi.

Si tratta di strumenti che oggi possono davvero competere con i portatili classici? Di certo sono già più potenti dei semplici tablet grazie a processori migliori e opzioni dedicate ma confrontarli con un notebook é ancora difficile. Il punto è questo: avete bisogno di un fedele oggetto hi-tech con cui connettervi fuori casa senza riunciare alla scrittura di lunghe email, file di testo e alla visione di film in alta definizione? L'acquisto allora ha senso per chi non ha un portatile e lavora di solito su un computer fisso.

Vi ritroverete con un prodotto decisamente più avanzato di una tavoletta ma anche più pesante (per via della diagonale dello schermo, spesso maggiore) e in grado di supportare accessori diversi come chiavette USB, mouse, gamepad e così via.

Indecisi sul modello da scegliere? Ecco una lista con i migliori dell'anno!

Lenovo Yoga 900S, 1.200 euro

Forse il migliore tra quelli in circolazione perché il più versatile. La tastiera ruota di 180 gradi per nascondersi dietro lo schermo, bello e luminoso con qualità Quad HD. La cerniera che lo lega alla tastiera riprende quella degli orologi più eleganti sia nella maglia che nei colori. Ha un processore potente che permette di spingersi anche più in là con giochi e prestazioni.

HP Elite x2, 1.400 euro

Caratterizzato da forme eleganti, in alluminio CNC, e uno spessore di soli 8,1 mm, pesa meno di 1 kg ed è dotato di un cavalletto integrato regolabile fino a 150 gradi. Lo schermo è da 10 pollici e ha Windows 10.

Mediacom FlexBook 130, 269 euro

Non di certo il marchio più conosciuto nel settore, ma questo FlexBook ci ha sopresi: ha un'autonomia invidiaible, performance sopra la media e la chicca di una cerniera che permette una rotazione completa del display touch-screen, così da scegliere la modalità di utilizzo in base all'esigenza.

ZenBook Flip UX360CA, 690 euro

Il plus? Un grande display da 13,3” con risoluzione QHD+ (3200x1800) e le tecnologie ASUS Tru2Life e ASUS Splendid per immagini vivide e realistiche. La batteria dura fino a 13 ore e si sente, un po', nel peso: 1,3 kg.

Samsung Galaxy TabPro S, 700 euro

Il miglior compromesso tra tablet (top) e notebook (medio). Pesa meno di 700 gr, ha una tastiera che funge anche da cover e tutta la possibilità di applicazioni e software di Windows 10. In più, se avete uno smartphone compatibile, sbloccate il 2-in-1 con Samsung Flow per una sicurezza maggiore.

Acer Switch Alpha 12, 800 euro

La tastiera si stacca così da trasformarlo velocemente in un tablet. Ha un design versatile con supporto multi-posizione per la massima flessibilità e un display da 12 pollici con risoluzione 2160x1440. A parte si può anche comprare una Active Pen, per interagire in maniera diversa con finestre e software di creatività.

Surface Pro 4, 1.200 euro

Microsoft ci prova da anni e finalmente sembra aver raggiunto un ottimo equilibrio tra design e prestazioni. Merito di Windows 10 ma anche dei processori Intel i5 e i7 di sesta generazione. Questo Surface Pro 4 promette 9 ore di autonomia, con una tastiera che funge anche da cover. Però costa tanto.

Lenovo Yoga Book, 499 euro (Android) e 599 euro (Windows 10 Pro)

Presentato a settembre, è il primo 3-in-1 della storia: tablet, notebook e lavagna digitale. Si, perché tra le tante cose permette di usare la tastiera touch come base per usare un foglio di carta su cui prendere appunti reali, che poi vengono convertiti in note sulle applicazioni supportate. C'è in versione Android e Windows 10.

iPad Pro 9,7, da 689 euro

Anche l'iPad è un convertibile? Si, visto che con le declinazioni "Pro" (come l'ultima da 9.7 pollici) la tastiera è diventata un accessorio fondamentale, che migliora la produttività dentro e fuori l'ufficio. Certo, non è né macOS né Windows 10, ma la qualità delle app (e dei giochi) non si discute.

Acer One 10, 219 euro

Ha un processore Intel Atom Z3735F (1,33 Ghz / 2MB L2), RAM da 2 GB, display da 10,1 pollici HD e Windows 10 Home. 

HP Pavillon X2, 249 euro

Ha uno schermo da 10.1 pollici, processore Intel Atom Z8300, una batteria di lunga durata, instant on e ottimizzazione delle prestazioni con Windows 10. Non è bellissimo da vedere ma il prezzo è invitante.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti