Live

Il premier israeliano vola da Putin e si offre come mediatore

Ore 21:30 - La mediazione di Israele accende speranze nella crisi ucraina

Il primo ministro israeliano Naftali Bennett è volato a sorpresa a Mosca per parlare con Vladimir Putin e offrirsi come mediatore con Kiev. Ex militare e leader del partito Nuova destra, il premier ha poi sentito il presidente ucraino Volodymr Zelensky, anch'egli ebreo. Una mossa a sorpresa che lascia ben sperare, anche perché la comunità ebraica ucraina e quella russa hanno un grande peso nella società israeliana e possono contare su un capillare network nei Paesi di origine.

I più letti