Israele gaza
(Ansa)
Live

Colpiti 150 obiettivi nella notte. Hamas: “Nessun trattato”

La peggiore notte di sempre.

Sono stati circa 150 gli obiettivi sotterranei, tunnel compresi, colpiti dall'aviazione israeliana la scorsa notte nel nord della Striscia Lo ha fatto sapere il portavoce militare secondo cui sono stati uccisi diversi terroristi.

"C'erano negoziati e anche sforzi politici per arrivare a una intesa" sul cessate il fuoco e lo scambio di prigionieri, ma "dopo gli ultimi raid di Israele su Gaza" non ci sono più colloqui. Lo afferma il portavoce di Hamas Osama Hamdan, citato da al Jazeera.

Intanto, le forze israeliane, entrate ieri sera a Gaza, sono ancora nella Striscia mentre continua l'operazione avviata con le truppe e i tank.

I più letti

avatar-icon

Redazione Panorama