swatch
Swatch
swatch
Lifestyle

Swatch brevetta un nuovo materiale, la Bioceramic

Era il 1983 e Swatch dava il via a una rivoluzione nel mondo dell'orologeria lanciando sul mercato il primo modello di soli 51 componenti. Era il settembre 2020, quando l'azienda svizzera debuttava una collezione chiamata «Bioreloaded» nata a partire da due materiali biologici estratti dai semi di ricino e venduta con una confezione compostabile.

Oggi, Swatch è pronta all'ennesima rivoluzione, grazie alla «Bioceramic». L'innovativo materiale è composto da due terzi di ceramica e un terzo di plastica di origine biologica per «unire il meglio dei due mondi». La bio-plastica infatti al nuovo mix meno rigidità e meno fragilità, mentre la ceramica apporta resistenza. Insomma, un materiale più resistente e più resiliente, oltre che "setoso", gradevole al tatto e termosensibile (si adatta velocemente alla temperatura del corpo).

Intenzioni di Swatch è quella di portare la Bioceramic in tutte le collezioni principali entro la fine dell'anno, ma per ora questo materiale innovativo ha un solo protagonista: il Big Bold. Con la sua cassa di 47mm di diametro, questo modello è studiato con caratteristiche di design architettonico. Per l'occasione il Big Bold è stato presentato nella sua versione "naked", con gli ingranaggi della cassa a vista. Ci sono cinque colori tra cui scegliere: i grandi classici bianco e nero, il grigio, «colore dell'anno», l'azzurro cielo e il rosa, must have di questa stagione.

Big Bold in Bioceramic è un vero pezzo di design e grazie alla trasparenza del quadrante – elemento distintivo del marchio - sono ben visibili il movimento e la struttura dell'orologio, mettendo in risalto la definizione che consente l'applicazione del nuovo materiale. Il cinturino, il vetro e la loop sono realizzati in plastica di origine biologica.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti