24 giorni a Natale. Guida ai migliori calendari dell'avvento
iStock
24 giorni a Natale. Guida ai migliori calendari dell'avvento
Lifestyle

24 giorni a Natale. Guida ai migliori calendari dell'avvento

Riprendendo le celebri parole dello scrittore tedesco Lessing, «l’attesa del piacere è essa stessa piacere». E quale oggetto, se non il calendario dell’Avvento, è perfetta sublimazione di questa concetto?

Il primo calendario dell’Avvento fu creato da Gerhard Lang, un editore protestante tedesco, nel 1908. Già nel XIX secolo però, quando il calendario cartaceo non era ancora stato creato, si era soliti fare 24 segni sulla parente o sul pavimento con un gessetto - che i bambini cancellavano giorno per giorno - o appendere 24 disegni in casa.

Lang non fece altro che trasformare questa usanza casalinga in un vero e proprio business, creando il primo anno una versione cartacea con vari disegni e introducendo l’anno seguente il dettaglio delle finestrelle dal cui interno spuntavano angeli o piccoli Gesù Bambino da ritagliare o assemblare. In un secondo momento, il calendario dell’Avvento iniziò a ospitare nelle sue 24 caselle anche piccoli dolci e cioccolatini, seguendo la pratica radicata tra le donne tedesche di regalare ai bambini un dolcetto per ogni giorno di dicembre al fine di rendere loro più piacevole l'attesa della nascita di Gesù Bambino.

Oggi, il classico calendario dell’Avvento ricco di cioccolatini ha lasciato il posto a giocattoli, eccellenze gastronomiche e prodotti di cosmesi di lusso. Non più un pensiero per i più piccoli, al giorno d’oggi sono gli adulti i primi ad acquistare una calendario e contare i giorni che mancano a Natale.

Ecco una selezione dei preferiti di Panorama.

BEAUTY

Yves Rocher

FOOD

Enowinery

BAMBINI


Ti potrebbe piacere anche

I più letti