cinema
Immagine del film "Dune" (Warner Bros.)
cinema
Cinema

I film più attesi del 2021: quando e dove vederli

Dallo sci-fi già tentato da Lynch, Dune di Denis Villeneuve, alla nuova commedia corale di Wes Anderson fino al sequel di Top Gun, passando per i big slittati dal 2020 come lo 007 No Time To Die e Black Widow. Tra piattaforme e lo sperato ritorno in sala

Con le sale cinematografiche italiane serrate dal 25 ottobre 2020, per la seconda volta a distanza di pochi mesi causa Coronavirus, nel 2021 quali sono le attese del cinefilo confuso? Sono tanti i titoli forti in sospeso e annunciati, molti ereditati e slittati dal travagliato anno appena chiuso.

Cerchiamo qui di fare il punto e di capire dove e quando usciranno, visto che almeno fino al 5 marzo i cinema in Italia saranno chiusi. E partiamo dalle certezze, i film già annunciati per le piattaforme.

Pieces of woman di Kornél Mundruczó

Pieces of woman di Kornél Mundruczó, ovvero una delle poche certezze. Il film che ha regalato la Coppa Volpi a Vanessa Kirby alla passata edizione della Mostra del cinema di Venezia, con la sua recitazione intensa e misurata, e la voce profonda che sembra emergere da cavità misteriose, è uscito direttamente in streaming su Netflix dal 7 gennaio (nelle sale americane ha avuto una distribuzione limitata da fine dicembre). Con Shia LaBeouf.

Lei mi parla ancora di Pupi Avati

Liberamente tratto dall'omonimo libro di Giuseppe Sgarbi, Lei mi parla ancora di Pupi Avati racconta la storia d'amore tra Nino e Caterina: un amore lungo 65 anni e mai finito, neanche con la morte di lei, come scrisse lo stesso autore. «Finché morte non vi separi è una bugia. Il minimo sindacale. Un amore come il nostro arriva molto più in là. E il tuo lo sento anche da qui». Con Renato Pozzetto, Stefania Sandrelli, Isabella Ragonese, Lino Musella, Fabrizio Gifuni.
Dall'8 febbraio su Sky Cinema e in streaming su Now Tv.

Raya e l'ultimo drago di Don Hall e Carlos López Estrada

59º classico Disney, il film d'animazione Raya e l'ultimo drago trae ispirazione dalle culture e dai popoli dell'Asia sudorientale, era previsto al cinema per novembre 2020. Rimescolate le carte per via del virus, punta ad uscire in sala a marzo (almeno negli States), in contemporanea nelle sale cinematografiche e sulla piattaforma digitale degli Studios, Disney+.

Il principe cerca figlio di Craig Brewer

A distanza di 33 anni dalla celebre commedia Il principe cerca moglie, Eddie Murphy torna nel sequel Il principe cerca figlio: il monarca africano Akeem scopre di avere un figlio negli Stati Uniti e deve tornare in America per incontrare questo inaspettato erede. Sarà distribuito su Amazon Prime Video dal 5 marzo.

Senza rimorso di Stefano Sollima

Dopo Soldado, continua l'esperienza americana del nostro Stefano Sollima con l'action thriller Senza rimorso, adattamento dell'omonimo romanzo di Tom Clancy, spin-off della serie di film sull'analista della Cia Jack Ryan. Nel cast Michael B. Jordan, Jamie Bell, Jodie Turner-Smith, Luke Mitchell, Jack Kesy, Brett Gelman e Colman Domingo.
Originariamente pensato per le sale da Paramount Pictures, i diritti sono stati venduti ad Amazon Prime Video, dove il film uscirà ad aprile.

Immagine del film "Freaks out" (Foto: 01 Distribution)

Freaks out di Gabriele Mainetti

In un mondo ideale, che poi non lo sapevamo ma era quello imperfetto pre-virus, Freaks out di Gabriele Mainetti sarebbe uscito al cinema il dicembre scorso, distribuito da 01 Distribution. Era uno dei film italiani più attesi del 2020, ora diventa uno dei più attesi del 2021. È l'opera seconda del regista del sorprendente Lo chiamavano Jeeg Robot e, richiamando i «mostri della natura», fenomeni da circo, del cult movie del macabro Freaks del 1932, è ambientato in un circo nella Roma del 1943. Con Aurora Giovinazzo, Claudio Santamaria, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini.

01 Distribution, che ha diversi titoli importanti in canna, ha deciso di aspettare la riapertura delle sale che comunque, soprattutto per certi film, portano maggiori profitti delle piattaforme digitali. Luigi Lonigro, presidente sezione distributori Anica e direttore di 01, ha detto così ad Ansa: «Si tratta di film importanti, con ambizioni da box office e nessuna preoccupazione nell'invecchiare; pensiamo, d'accordo con i registi, che sia giusto così, per noi la sala è ancora centrale. Diverso il discorso su film "costretti" a saltare il cinema come i film natalizi, mentre titoli come Soul e Mulan sono andati sulla piattaforma dello stesso produttore ossia Disney e quindi il ragionamento è stato di strategia di gruppo».

Tre piani di Nanni Moretti

Nel gruppone di «film importanti» targati 01 Distribution, in attesa della riapertura delle sale, c'è Tre piani di Nanni Moretti, tratto dal libro dell'israeliano Eshkol Nevo, con Riccardo Scamarcio, Margherita Buy, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini. Doveva debuttare al Festival di Cannes 2020, che saltò. È stato quindi riprogrammato per il Festival di Cannes 2021, che rischia però di slittare a giugno-luglio. Tre piani probabilmente ne seguirà la sorte.

Ritorno al crimine di Massimiliano Bruno

Sono della scuderia 01 anche altri due italiani molto attesi. La commedia Ritorno al crimine di Massimiliano Bruno, il regista della divertente commedia Nessuno mi può giudicare, con Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gian Marco Tognazzi: prometterebbe buoni incassi in sala. L'uscita era in programma per novembre 2020 e ora aspetta le boccate di ossigeno del 2021.

Diabolik dei Manetti Bros.

E poi, soprattutto e sempre 01, Diabolik di Marco e Antonio Manetti, i Manetti Bros.: è la prima trasposizione cinematografica di Diabolik, personaggio creato dalle sorelle Giussani negli anni Sessanta, con Luca Marinelli nei panni del celebre ladro e Miriam Leone in quelli dell'iconica compagna Eva Kant.

Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto di Riccardo Milani

Tra gli italiani in sospeso (doveva uscire il 16 dicembre 2020) che attendiamo per il 2021 c'è anche il sequel della simpaticissima commedia con Paola Cortellesi del 2017 Come un gatto in tangenziale, sempre diretta dal marito Riccardo Milani: Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto, chissà per quando.

Si vive una volta sola di Carlo Verdone

E poi, certo, Si vive una volta sola di Carlo Verdone, che è stato il primo della truppa di italiani a entrare nel loop dei rinvii, vittima della pandemia (il rimbalzo di date annunciate: 27 febbraio 2020, 26 novembre 2020, 20 gennaio 2021). Verdone non vuole rinunciare alla sala. E speriamo che così sia.

È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino

In fase di post-produzione, poco si sa del nuovo film di Paolo Sorrentino, se non che è ambientato a Napoli negli anni in cui Maradona giocava con gli azzurri. Dovrebbe essere un film molto personale. Con Toni Servillo.

No Time To Die di Cary Fukunaga

Passati al setaccio gli italiani, dal fronte Hollywood tanti big scalpitano. L'ultimo film sullo 007 con Daniel Craig, No Time To Die di Cary Fukunaga, che doveva uscire prima ad aprile 2020, quindi novembre 2020, ha vissuto continui rinvii causa Covid. Per un po' si è temuto che bypassasse la sala uscendo direttamente in streaming, con Apple e Netflix in prima fila per acquistarne i diritti (la suggestione era nata da un tweet in merito dello sceneggiatore Drew McWeeny a ottobre scorso), ma la Metro-Goldwyn-Mayer ha fortunatamente smentito. La nuova data fissata per l'uscita nel 2021 ha vissuto ennesimi slittamenti: dal 2 aprile è stata posticipata all'8 ottobre.

E per le supereroine di Marvel e Dc Comics?

Wonder Woman 1984 di Patty Jenkins

Per Wonder Woman 1984 di Patty Jenkins, altro big atteso per il 2020 e messo a lungo in standby, tanta tantissima confusione. Negli Stati Uniti alla fine è uscito, rilasciato a Natale in contemporanea sia nelle sale che sulla piattaforma HBO Max, servizio di streaming di proprietà del colosso WarnerMedia, attivo negli States da maggio 2020 e ancora non attivo in Europa (probabilmente arriverà nella seconda metà del 2021). Ha avuto anche un buon riscontro al boxoffice (nel primo weekend oltre 16,7 milioni di dollari ai botteghini americani e 85 milioni di dollari a livello mondiale: numeri ottimi in tempo di pandemia, migliori di quelli di Tenet). Per l'Italia gli ottimisti avevano fissato la data di uscita al 28 gennaio 2021. Ci sarà ancora da attendere, ovviamente. E, in base anche all'andamento della pandemia e delle decisioni governative, scopriremo dove vedere supereroina Dc Comics interpretata dalla bella Gal Gadot.

Black Widow di Cate Shortland

E il monografico sulla Vedova nera della Marvel con Scarlett Johansson? Anche Black Widow di Cate Shortland, previsto per il 2020, è impigliato nelle maglie dei continui rinvii causa pandemia. Data di uscita fissata per il momento: 7 maggio 2021.

Nomadland di Chloé Zhao

Film vincitore del Leone d'oro alla scorsa Mostra del cinema di Venezia, con una misurata e intensa Frances McDormand sessantenne in cerca di lavoro e di pace, a bordo del suo furgone che le fa anche da casa e la porta a incontrare tanti nomadi che vivono fuori dalle convenzioni. Nel cast ci sono veri nomadi, Linda May, Swankie e Bob Wells, nel ruolo di mentori e compagni di viaggio della protagonista durante il suo vagare attraverso i vasti paesaggi dell'Ovest americano.
Negli Stati Uniti uscirà prima al cinema, dal 29 gennaio in alcune sale iMax, quindi nelle altre sale nei drive-in e in streaming sulla piattaforma Hulu dal 19 febbraio 2021. Per l'Italia Searchlight Pictures finora ha parlato di uscita in sala.

Fast & Furious 9 - The Fast Saga di Justin Lin

Attesissimo, più che dai cinefili, dai tanti appassionati della saga. Nono capitolo della serie, Fast & Furious 9 - The Fast Saga vede Vin Diesel e la sua squadra ancora alle prese con Charlize Theron in versione cyber terrorista.
Dopo i vari slittamenti causa pandemia, data di uscita fissata per il 28 maggio 2021.

Top Gun: Maverick di Joseph Kosinski

Sequel di Top Gun, il cult del 1986, vede il ritorno di Tom Cruise nei panni del mitico capitano Pete «Maverick» Mitchell, nuovo istruttore di volo della scuola di piloti «Top Gun». Farà da mentore a Miles Teller, che interpreta il figlio del compagno di volo morto 34 anni prima. Data di uscita: 2 luglio 2021.

The French Dispatch di Wes Anderson

Commedia corale definita da Anderson «una lettera d'amore a i giornalisti», è ambientata in una cittadina francese dove ha sede la redazione del supplemento settimanale di un quotidiano americano. Con un super cast: Benicio del Toro, Frances McDormand, Jeffrey Wright, Adrien Brody, Tilda Swinton, Timothée Chalamet, Saoirse Ronan, Léa Seydoux, Owen Wilson, Mathieu Amalric, Bill Murray, Elisabeth Moss, Willem Dafoe, Edward Norton, Christoph Waltz e Anjelica Huston.
Doveva essere presentato in anteprima al Festival di Cannes 2020, poi annullato, e nei mesi successivi uscire nelle sale. L'uscita è attualmente prevista per maggio 2021. Si parla anche di un debutto al Festival di Cannes 2021, che però anche quest'anno è in forse e si sta pensando di farlo slittare a giugno-luglio.

Dune di Denis Villeneuve

Sci-fi tratto dal romanzo omonimo di Frank Herbert, Dune era già stato adattato per il cinema da David Lynch nel 1984 in un film non apprezzato dalla critica, da qualcuno definito incomprensibile, da altri farraginoso ma con tratti di genio. L'attesa per la versione del regista canadese di La donna che canta, Arrival e Blade Runner 2049 è tanta. Timothée Chalamet guida tribù nomadi in una battaglia per il controllo del pianeta deserto Arrakis. Nel cast anche Rebecca Ferguson, Oscar Isaac, Josh Brolin, Stellan Skarsgård.
Ci si aspetta immagini spettacolari per il grande schermo, con la speranza che lo si potrà vedere davvero al cinema.
L'uscita al cinema negli States è stata fissata per l'1 ottobre 2021 e, se le rimostranze di Villeneuve non andranno in porto, in contemporanea in streaming su HBO Max.

Un altro giro di Thomas Vinterberg

Trionfatore degli European Film Awards, gli Oscar europei, il film danese Un altro giro di Thomas Vinterberg racconta la crisi di mezza età al maschile. Quattro amici di vecchia data, insoddisfatti delle loro vite, decidono di testare su di loro la teoria secondo la quale un costante stato d'ebbrezza porterebbe enormi benefici alla vita di tutti i giorni. Con Mads Mikkelsen.
È stato presentato in anteprima il 20 ottobre 2020 alla Festa del cinema di Roma. Il distributore è Movies Inspired, che nel 2020 appena ha avuto spiragli di sale aperte ha dato ossigeno agli esercenti facendo uscire film inediti. Si spera quindi in uscita in sala alla prima luce lungo il tunnel.

Matrix 4 di Lana Wachowski

Keanu Reeves torna nel ruolo di Neo nel quarto capitolo della serie cinematografica Matrix, a 18 anni da Matrix Revolutions. Dopo vari rimbalzi di date sempre a causa della pandemia, la sua uscita nelle sale americane è prevista per 22 dicembre 2021. Il film uscirà contemporaneamente anche nel servizio di streaming HBO Max.

Rifkin's Festival di Woody Allen

Presentato a settembre al Festival spagnolo di San Sebastián, rassegna che fa pure da ambientazione al film, anche il nuovo film di Allen Rifkin's Festival è stato vittima delle nuove chiusure di fine ottobre 2020. Commedia sentimentale con Elena Anaya, Louis Garrel, Gina Gershon, Sergi López. Rinviato a data da destinarsi.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti