fast furious
(Universal Pictures)
fast furious
Cinema

Fast & Furious 9 ancora Re degli incassi: l'ultima spiaggia per i cinema italiani

Proiettato sull'arenile del Festival di Cannes, negli Stati Uniti è già il film «post-pandemico» re del botteghino. Atteso in Italia con trepidazione, da fan ed esercenti, potrà dare un'impennata al tentennante boxoffice?

Quando il 31 gennaio 2020 il trailer ufficiale di Fast & Furious 9 - The Fast Saga di Justin Lin fu lanciato a mo' di evento, i fan della serie che ha incassato oltre 6 miliardi di dollari, quinto franchise più visto di sempre, già si fregavano le mani. Il nono capitolo sarebbe dovuto uscire a maggio 2020 e invece la pandemia ha travolto anche le sorti di Dom Toretto e spericolati compagni. Dopo continuo rimandare, finalmente Fast & Furious 9 - The Fast Saga (F9: The Fast Saga il titolo originale) arriva nelle sale: la Universal ha insistito perché il rilascio fosse solo al cinema, evitando l'uscita del film in streaming.

Negli Stati Uniti Fast & Furious 9 è al cinema dal 25 giugno ed è diventato il film «post-pandemico» col maggiore incasso di sempre, superando l'horror A Quiet Place II. Vin Diesel, l'attore simbolo della saga automobilistica, ha commentato felice: «È bello che le persone stiano tornando in sala. Stanno aiutando il cinema. È bello poter dire 'Il cinema è tornato!'».
Già qualche settimana fa Vin Diesel si era speso in prima linea per esortare gli spettatori a tornare in sala: «Nulla è paragonabile al momento in cui si spengono le luci, si accende il proiettore, e cominciamo a sognare».

F9 - Il Nostro Ritorno al Cinema - da mercoledì 18 agosto www.youtube.com


Al momento per Fast & Furious 9 l'incasso in patria, negli Stati Uniti, è di 141.882.510 dollari, cifre più esili rispetto ai tempi pre-Covid, ma il botteghino si sta riprendendo. L'incasso complessivo internazionale: 542.720.510 dollari. Ha già superato il budget di costo di 225 milioni di dollari.

L'Italia intanto aspetta ancora: l'uscita di Fast & Furious 9 #SoloAlCinema è per il 18 agosto, con anteprima nazionale 3 e 4 agosto. Sono in trepidante attesa non solo i fan, ma anche e soprattutto gli esercenti cinematografici, che devono fare i conti non solo con i forti strascichi della pandemia, ma anche con la consueta abitudine italiana di disertare i cinema d'estate. Le piroette che sfidano la gravità e le corse d'auto sfrenate di Fast & Furious 9 - The Fast Saga potranno dare un'impennata al botteghino tricolore?
Nel frattempo, quello che non è riuscito a fare Crudelia (uscito in Italia il 26 maggio, secondo incasso dell'anno, ha raccolto finora 2.206.428 euro, cifra che un film Disney in tempi normali raggiunge in meno di un weekend), sta provando a farlo la Vedova nera di Scarlett Johansson. Il film Disney-Marvel Black Widow, uscito il 7 luglio, nei primi cinque giorni di programmazione in 743 cinema italiani ha incassato oltre 2 milioni di euro, con 275mila spettatori. Nel weekend alle spalle, l'incidenza di Black Widow è stata del 65,29% sul totale. Ed è già il film dai maggiori incassi in Italia nel 2021 con 2.250.269 euro.

Il rombar di motori di Fast & Furious 9 - The Fast Saga ha avuto il suo sfoggio anche al Festival di Cannes in corso, accanto a film d'autore e prime visioni da cinefili raffinati. Il «blockbuster planetario», come l'ha definito il delegato generale di Cannes Thierry Fremaux, ha avuto una proiezione pubblica sulla spiaggia.

E sta raccogliendo discrete critiche internazionali, per chi riesce a sopportare l'incedere da melodramma da macho. Sul sito che riunisce recensioni Rotten Tomatoes ha il 60% di giudizi positivi.
«Questo nono episodio offre ancora ciò che il pubblico desidera: auto dove le auto non dovrebbero assolutamente esserci», scrive l'Independent.

Il Washington Post: «Anche se la struttura ripetitiva di acrobazie e discorsi di F9 inizia a indebolirsi, è un film che conosce bene la sua strada e ci rimane, per quanto avventatamente». Il Guardian: «La gigantesca goffaggine steroidea del franchise Fast and Furious mi è finalmente passata addosso come un carro armato».

Auguriamoci che Fast & Furious 9, dall'arenile di Cannes alle sale nostrane, abbia abbastanza steroidi per gonfiare anche il botteghino. Sperando che per le sale italiane non sia… un'ultima spiaggia.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti