Purché finisca bene: le anticipazioni di Tutta colpa della fata Morgana
Ufficio Stampa Rai
Purché finisca bene: le anticipazioni di Tutta colpa della fata Morgana
Televisione

Purché finisca bene: le anticipazioni di Tutta colpa della fata Morgana

Martedì 19 ottobre su Rai1 in onda il film tv con Nicole Grimaudo, Davide Jacopini, Tecla Insolia, Corrado Fortuna e Claudia Potenza. Tra equivoci e vicende surreali, due donne imprenditrici le provano tutte pur di realizzare il loro sogno

Il sogno di Gabriella e Anna, quella di aprire un'attività tutta al femminile a Scilla, viene infranta da un imprenditore che decide di aprire un eco resort proprio nel luogo individuato dalle due donne. Ma i loro tentativi di "sabotare" il progetto, tra idee folli e messe in scena paradossali, sortirà gli effetti sperati. S'intitola Tutta colpa della fata Morgana il secondo e ultimo appuntamento del ciclo di Rai1 Purché finisca bene, la serie di commedie all'italiana che racconta vizi e vicende surreali. Ecco cos'accadrà nel nuovo appuntamento, in onda martedì 19 ottobre, che ha per protagonisti Nicole Grimaudo, Davide Jacopini, Tecla Insolia, Corrado Fortuna e Claudia Potenza.

Tutta colpa della fata Morgana, le anticipazioni del film tv di Rai1

Il sogno di Gabriella (Nicole Grimaudo) si è appena infranto. Insieme alla sua amica Anna voleva aprire la prima spadara a gestione femminile di Scilla, ma un imprenditore di Milano le ha rovinato i piani, comprando la casa diroccata dove avrebbe dovuto sorgere l'attività. Il guastafeste è Claudio (Davide Iacopini), self-made man che al posto della spadara ha pensato di costruire un eco-resort. Destino vuole che Claudio si rivolga proprio a Gabriella: l'hotel sorgerà sulle ceneri della Casa del violinista, un luogo considerato maledetto dagli abitanti del borgo.


Per dissuadere Claudio, Gabriella farà diventare reali le dicerie e con l'aiuto di Anna saboterà i lavori approfittando del fatto che il marito dell'amica, Pasquale, capo cantiere del progetto, è un fifone suggestionabile. Iniziano con incantesimi che appaiono da un giorno all'altro sui muri, intensificando via via i finti "fenomeni paranormali" arrivando alla misteriosa evocazione del fantasma del violinista pazzo, nient'altro che Gabriella abilmente travestita. Gli scillesi sono terrorizzati e i lavori subiscono una battuta d'arresto. Claudio, disperato, cerca l'appoggio di Gabriella che inizia ad avere i primi sensi di colpa. E forse il loro progetto di vita non è poi così diverso.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti