Nero a metà 2: le anticipazioni della seconda puntata
Ufficio Stampa Rai/Claudio Iannone
Nero a metà 2: le anticipazioni della seconda puntata
Televisione

Nero a metà 2: le anticipazioni della seconda puntata

Dopo la buona partenza della scorsa settimana, torna la serie tv di Rai 1 con Claudio Amendola, Miguel Gobbo Diaz e Nicole Grimaudo. Al centro del nuovo episodio, in onda giovedì 17 settembre, la morte misteriosa di Olga

Il commissariato del rione Monti, a Roma, si sveglia con una notizia spaventosa: l'agente di Polizia postale Olga Sarteani è morta. Si apre con un colpo di scena di quelli clamorosi la seconda puntata di Nero a metà 2, la serie con Claudio Amendola, Miguel Gobbo Diaz e Nicole Grimaudo, che torna giovedì 17 settembre dopo l'ottimo esordio di sette giorni fa (con quasi 4 milioni di spettatori). Cosa c'è dietro il misterioso omicidio? Ecco le anticipazioni del nuovo episodio.

Nero a metà 2, le anticipazioni della seconda puntata

L'ispettore di Polizia Carlo Guerrieri (Claudio Amendola) viene svegliato di prima mattina con una notizia spaventosa: Olga Sarteani (Caterina Shula) è stata trovata morta. Il marito, l'agente Mario Muzo (Fortunato Cerlino), è disperato ma oltre che con il dolore deve fare i conti con i sospetti che ricadono su di lui. Il poliziotto nega di essere coinvolto nell'omicidio ma il vice di Guerrieri, Malik Soprani (Miguel Gobbo Diaz), al contrario di Carlo, non gli crede. Intanto, Carlo e Marta Moselli (Nicole Grimaudo) sono sempre più complici.



Muzo finisce in carcere

Si apre con il cadavere di una donna che viene ritrovato nel Tevere l'episodio dal titolo Amore senza fine: la vittima non aveva una casa e probabilmente ha un figlio di cui si sono perse le tracce. Le indagini s'intrecciano con i misteri sulla morte di Olga e non mancano i colpi di scena: l'inflessibile Micaela Carta (Antonia Liskova) ha nascosto importanti dettagli sulla morte di Olga e per questo viene rimossa dall'incarico e poco dopo Muzo finisce in carcere per l'omicidio della moglie. Sarà davvero lui il colpevole?

Ti potrebbe piacere anche

I più letti