fiction rai chiamami ancora amore
Ufficio Stampa, Fabrizio de Blasio
fiction rai chiamami ancora amore
Televisione

Chiamami ancora amore: le anticipazioni della seconda puntata

Lunedì 10 maggio penultimo appuntamento con la mini serie di Rai1 con Greta Scarano, Simone Liberati e Claudia Pandolfi, diretta da Gian Maria Tavarelli. Chiamami ancora amore racconta la separazione senza esclusione di colpi tra Anna e Pietro

La separazione tra Anna e Pietro è ormai una guerra distruttiva, tanto che l'assistente sociale Rosa Puglisi è costretta a intervenire per valutare la loro capacità genitoriale: così, nel giro di poche ore, l'uomo passa da accusatore ad accusato. Comincia così la seconda puntata di Chiamami ancora amore, la mini serie di Rai1 con Greta Scarano, Simone Liberati e Claudia Pandolfi, che racconta la fine del matrimonio di una coppia capace di mandare in fumo il loro amore e di trasformarlo in odio cieco. Ma qual è il vero motivo del loro scontro? Ecco cos'accadrà nel penultimo episodio, in onda lunedì 10 maggio.

Chiamami ancora amore, le anticipazioni della seconda puntata

L'assistente sociale Rosa Puglisi (Claudia Pandolfi) indaga sui primi mesi di vita di Pietro Tagliaferri (Federico Ielapi) e sulle capacità di cura della madre, Anna Santi (Greta Scarano): a obbligarla a questa mossa sono le accuse rivolte da Enrico Tagliaferri (Simone Liberati) all'ex moglie e le prove che lui ha raccolto per dimostrare il comportamento della donna all'epoca. Rosa interroga prima il pediatra del bambino e poi tutte le figure che possono restituirle uno sguardo su quel periodo e alla fine decide di affrontare direttamente Anna. Solo dal confronto con lei saprà riconoscere se si tratta di una buona madre o se i suoi errori sono davvero così imperdonabili come sostiene il marito.



Lo scontro frontale tra Anna e Pietro

Enrico passa così in poche ore da accusatore ad accusato: l'assistente sociale si accorge infatti di alcuni episodi sospetti nel passato del figlio, raccoglie la testimonianza dell'allenatore della scuola calcio di Pietro e la confronta con un accesso insolito al pronto soccorso. I segnali di allarme sembrano confermati sia dall'aggressività mostrata da Enrico verso la moglie a partire dall'inizio della separazione in tribunale, sia dal comportamento del bambino, il quale fa di tutto per allontanarsi da suo padre, come volesse cancellarlo dalla propria vita.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti