«Alfredino-Una storia italiana»: la serie sulla tragedia di Vermicino
Ufficio Stampa Sky/Lucia Iuorio
«Alfredino-Una storia italiana»: la serie sulla tragedia di Vermicino
Televisione

«Alfredino-Una storia italiana»: la serie sulla tragedia di Vermicino

Annunciato il cast del film tv in quattro puntate prodotta da Sky e da Marco Belardi per Lotus Production. Tra i protagonisti ci sono Anna Foglietta, Vinicio Marchioni e Massimo Rapporto, nei panni del Presidente Sandro Pertini

Giugno 1981. Il piccolo Alfredo Rampi cade in un pozzo artesiano e per tre giorni le operazioni di soccorso tengono l'Italia incollata alla tv. Quarant'anni dopo, la tragedia di Vermicino diventa una serie tv in quattro puntate prodotta da Sky e da Marco Belardi per Lotus Production con Anna Foglietta nei panni di Franca Rampi, la coraggiosa e determinata mamma del bambino il cui corpo fu recuperato ventotto giorni dopo il tragico incidente.

Alfredino-Una storia italiana, tutto sulla serie con Anna Foglietta

Il dramma e l'angoscia di Alfredino Rampi e della sua famiglia, che divennero poi un trauma e un dolore collettivo, rivivranno in Alfredino-Una storia italiana, diretta da Marco Pontecorvo - reduce dal grande successo di Nero a metà - e sceneggiata da Barbara Petronio e Francesco Balletta. La serie in onda prossimamente su Sky e su Now Tv racconta la storia del piccolo Alfredo, caduto in un pozzo artesiano il 10 giugno 1981: la famiglia Rampi era andata a stare nella loro seconda casa a Vermicino, tra Roma e Frascati, e intorno alle sette di sera il bambino di sei anni stava rientrando a casa da una passeggiata con il padre che improvvisamente lo perse di vista.

Non trovandolo, la famiglia allertò le forze dell'ordine e fu la nonna del piccolo a chiedere di ispezionare un pozzo scavato in un terreno vicino e un agente di polizia infilando la testa dentro sentì i lamenti del bambino, caduto a 36 metri di profondità. Per tre giorni i tentativi di salvataggio furono continui, tra speleologi calati nel pozzo, tunnel paralleli, operazioni di scavo non riuscite e 10 mila persone in paese per assistere a quello che divenne un evento mediatico che fece mobilitare anche l'allora Presidente della Repubblica, Sandro Pertini. Alfredino però scivolò sempre più in profondità e dopo tre giorni fu dichiarato il suo decesso, mentre il corpo fu recuperato solo ventotto giorni dopo, l'11 luglio del 1981.



L'evento fu così doloroso da essere rimasto impresso nella memoria storica dell'Italia ma servì anche a far scaturire una decisione importante: la vicenda di Alfredino diede infatti un impulso decisivo alla costituzione della Protezione civile come la conosciamo oggi e grazie alla determinazione di Franca Rampi - interpretata da Anna Foglietta - è sorto il Centro Alfredo Rampi, con l'obiettivo di evitare che altri potessero soffrire quanto da loro sofferto.

Il cast del nuovo progetto di Sky

Oltre ad Anna Foglietta, nel cast di Alfredino-Una storia italiana ci sono diversi attori molto noti al grande pubblico. A cominciare da Vinicio Marchioni che interpreta Nando Broglio, il vigile del fuoco che provò a tenere compagnia e a motivare Alfredo durante quelle terribili ore, mentre Massimo Dapporto sarà l'allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini. Riccardo De Filippis sarà Angelo Licheri, «l'Angelo di Vermicino», ultimo a calarsi nel pozzo e a provare a salvare Alfredo, Francesco Acquaroli è invece il comandante dei Vigili del fuoco Elveno Pastorelli. Luca Angeletti è il padre di Alfredo, Ferdinando Rampi, Daniele La Leggia è Tullio Bernabei, caposquadra del gruppo di speleologi e primo a calarsi nel pozzo. Completano il cast Beniamino Marcone, Giacomo Ferrara e Valentina Romani.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti