La Rappresentante di Lista
Ansa
La Rappresentante di Lista
Musica

Il boom delle canzoni di Sanremo in radio, streaming e classifica

Brividi di Mahmood e Blanco è saldamente prima, sia in radio che nello streaming. Vanno bene anche Elisa, Irama, La Rappresentante di Lista e Dargen D'Amico

A oltre due settimane dalla fine della 72esima edizione del Festival di Sanremo, alcune tra le 25 canzoni della kermesse sono ancora le più ascoltate in Italia, sia in radio che in streaming. L'ultimo festival, tranne che per qualche rara e lodevole eccezione, ha confermato la generale mediocrità dei brani selezionati dal direttore artistico Amadeus, abilissimo, però, nell' intercettare un nuovo pubblico, molto più giovane rispetto a quello tradizionale di Rai1, che ha seguito Sanremo soprattutto per commentarlo sui social (il cosiddetto fenomeno del second screen, il doppio schermo con il quale si segue un evento televisivo).

La ricerca quasi ossessiva del tormentone radiofonico, con molti più brani ballabili e uptempo rispetto alle tradizionali canzoni d'amore sanremesi, ha sicuramente favorito l'affermazione degli artisti più giovani, anche se, alla fine, le prime due canzoni in gara sono due ballad abbastanza classiche, salvo alcune concessioni alla contemporaneità. Sette canzoni di Sanremo sono entrate addirittura nella Billboard Global Excl. U.S, la chart che tiene contro dello streaming in oltre 200 paesi del mondo: la canzone trionfatrice Brividi di Mahmood e Blanco ha conquistato la settima posizione mondiale con 38,1 milioni di ascolti Spotify, seguita da Irama con Ovunque sarai alla #56, Ciao ciao de La Rappresentante di Lista alla #77, Elisa con O forse sei tu alla #103, Farfalle di Sangiovanni alla #112, Dove si balla di Dargen D’Amico alla #126 e Rkomi con Insuperabile alla #149.

Un altro parametro fondamentale, per capire il successo di una canzone, sono le visualizzazioni del video ufficiale su Youtube: al primo posto, ovviamente, Brividi di Mahmood e Blanco con 31 milioni di views, seguito al secondo posto da Ovunque Sarai di Irama con 15 milioni, al terzo da Ciao Ciao de La Rappresentante di Lista con 11 milioni, al quarto da Farfalle di Sangiovanni con 8,3 milioni e al quinto da O Forse Sei Tu di Elisa con 7,8 milioni.

Brividi, un'intensa ballad contemporanea su un amore tormentato esaltata dall'arrangiamento orchestrale, è saldamente prima sia nella classifica di vendite italiana FIMI (che tiene conto di streaming, download e formato fisico) che in quella radiofonica. A proposito di tormentoni, va benissimo Ciao Ciao de La Rappresentante Di Lista, un gustoso pop-funk, tra Chic e Raffaella Carrà, che racconta la voglia di divertirsi, nonostante la fine del mondo ormai imminente: la canzone è seconda nella classifica FIMI e terza in quella EarOne. Elisa, di cui abbiamo molto apprezzato il mastodontico doppio album Ritorno al Futuro/Back to the Future (formato da 25 canzoni in italiano e in inglese, con ospiti Jovanotti, Rkomi, Giorgia ed Elodie), è terza nella classifica dei brani più ascoltati in radio e sesta in quella generale FIMI: niente male per un brano raffinato come O forse sei tu, una ballad pop dagli echi disneyani, impreziosita dagli archi, con un testo ricco di poesia, che si è aggiudicata meritatamente il Premio Bigazzi per la Migliore Composizione.

Va molto bene anche la trascinante Dove si balla di Dargen D'Amico, una salutare botta di vita dance, tra i Righeira e il Battiato più electro-pop, talmente trash da essere sublime con la sua cassa dritta e con il suo testo ironico, che strizza l'occhio all'attualità: la canzone è quarta nella classifica EarOne della rotazione radiofonica e quinta in quella di vendite, risultati mai raggiunti, prima d'ora, dal talentuoso "cantautorapper" milanese in quindici anni di carriera solista. Ovunque sarai di Irama funziona benissimo in streaming (è seconda in classifica FIMI), un po' meno in radio, dove è solo sedicesima: una power ballad tipicamente sanremese, tutta archi e pianoforte, dedicata a una persona che non c'è più, nella quale ha Irama ha mostrato una notevole crescita vocale. Non stupisce che Apri Tutte le Porte di Gianni Morandi, classificatosi a sorpresa al terzo posto nella classifica finale del Festival, sia solo undicesima nelle vendite e tredicesima in radio: il (folto) pubblico del Gianni nazionale è sicuramente più a suo agio con i formati cd e vinile che con lo streaming. Achille Lauro, fresco di vittoria al contest Una voce per San Marino (grazie al quale rappresenterà il Titano al prossimo Eurovision Song Contest) sta andando benino con la sua Domenica, una sorta di rivisitazione di Rolls Royce con aggiunta, nel ritornello, di un coro gospel: la canzone è ottava nella classifica EarOne e tredicesima in quella FIMI.

Complessivamente, sono 17 i brani di Sanremo 2022 che resistono in Top 20 FIMI e 20 (su 25) nella Top 50. In realtà, bisognerà aspettare almeno un mese per capire quali canzoni sanremesi riusciranno a durare nel tempo, ma è probabile che sentiremo ancora a lungo i languidi falsetti di Mahmood e Blanco, chiamati a rappresentare l'Italia all'Eurovision Song Contest di Torino, con la speranza di bissare l'incredibile successo internazionale dei Maneskin del 2021.

I più letti