Musica

Roberta Finocchiaro: la vita e il groove

Funk, soul e folk British: gli ingredienti del nuovo album della cantautrice catanese registrato a New York e prodotto da Steve Jordan

Save lives with the rhythm è un album suonato, musica vera incisa da veri musicisti e ben prodotta da Steve Jordan. Un disco che guarda all'età dell'oro della musica. Ve lo presentiamo con un testo scritto dall'autrice per i lettori di Panorama.it. Buona lettura e buon ascolto...

Dicono che scrivere, come camminare, faccia bene all'anima e al corpo, buttare fuori tutto quello che c'è di negativo quando ti senti perso dentro i tuoi pensieri nella stanza buia della mente.

Tutti noi abbiamo un peso, un problema, un trauma, qualcosa da sistemare, cambiare, affrontare e superare, settare il cuore nella giusta direzione.

Non importa quanto grande o meno sia il problema, per chi guarderà al di fuori nella maggior parte dei casi, guarderà dentro una cornice. Anche noi stessi guardiamo i problemi degli altri da un'altra prospettiva e non capiremo mai tutto, non capiremo mai del tutto le sfumature dentro un quadro o una foto, avremo sempre una nostra visione. Ma è possibile immaginare di scalare una montagna con le scarpe di qualcun altro e immaginare la vista, è possibile parlarsi dentro, aiutarsi a migliorare e nel frattempo sognare, rimanere aggrappati alla speranza, rispettare le vie diverse da te. Il rispetto non si misura dal tempo in cui vivi in questa terra ma lo guadagni quando apri gli occhi la prima volta in questa terra.

Molte volte non seguiamo la nostra coscienza e i nostri pensieri positivi, perdiamo la nostra strada e crediamo possibile costruire una casa fatta di foglie. Sbagliamo perché è un diritto sbagliare, amiamo e cambiamo, soffriamo e ritorniamo a noi stessi, ai nostri punti fermi e essenziali per imparare ad amarci e per ricominciare di nuovo come una ruota, un cerchio, come la natura e le stagioni, tutto quello che diamo ritorna in qualche modo.

Quando ho iniziato a scrivere questo nuovo album, non avrei mai immaginato dove lo avrei suonato e registrato e quali musicisti avrebbero dato vita alla mia musica. Nella primavera del 2018 ho cominciato a scrivere le prime canzoni e un anno dopo, a settembre, mi sono trovata a vivere un sogno: New York, lo studio a Brooklyn, alcuni musicisti fantastici come Steve Jordan, Sean Hurley, Clifford Carter a cui si è aggiunto Dave O'Donnell come ingegnere del suono e in alcune canzoni sono presenti i fiati suonati da Eddie Allen, Patience Higgins, Clifton Anderson, la fisarmonica di mio nonno Gino e il violino di Olen Cesari.

Questo nuovo album dal titolo "SAVE LIVES WITH THE RHYTHM" è stato prodotto da Steve Jordan che da sempre è uno dei miei batteristi e produttori preferiti. Ho scoperto Steve con "John Mayer Trio" e il loro album "Try" canzoni come "Who Did You Think I Was" o "Vultures" hanno accompagnato i miei studi musicali facendomi amare e capire il "Groove". Steve inoltre ha prodotto tanti lavori che amo molto come That's What I say: John Scofield Plays the Music of Ray Charles, Continuum di John Mayer e i suoi ultimi lavori con Sheryl Crow e Keith Richards. Ha accompagnato il chitarrista Eric Clapton e i The Blues Brothers come turnista.

In questo disco troviamo al basso Sean Hurley grande bassista di Los Angeles che ho sempre stimato per il suo tocco unico e per i suoi lavori con Robin Thicke, John Mayer, Ringo Starr, Annie Lennox, Miley Cyrus, Colbie Caillat, Alicia Keys e molti altri. Alle tastiere troviamo Clifford Carter che ho conosciuto direttamente a New York tramite Steve. Clifford è conosciuto per i suoi lavori con James Taylor, Bruce Springsteen, Paul Simon, Rosanne Cash, Art Garfunkel, Cyndi Lauper, Patti Scialfa.

Roberta Finocchiaro - Future (Official Video) www.youtube.com


Questo nuovo album gira intorno a questo quartetto formato da tastiere, batteria e basso e le chitarre suonate da me, creando un'atmosfera minimalista ma allo stesso tempo piena di colori. "Save Lives With The Rhythm" è stato registrato al "Brooklyn Recording" e masterizzato nel famoso "Germano Studio" (The Hit Factory) a Broadway dove sono stati registrati dischi di John Lennon, The Rolling Stones, Stevie Wonder, Madonna, Bruce Springsteen, Michael Jackson, Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli, Sting, Lenny Kravitz, Eric Clapton, Sade, David Bowie, R.E.M., Natalie Cole, Bob Dylan.

In questo disco mi spoglio completamente, trovo il coraggio di raccontare le mie emozioni più profonde, cuori spezzati, speranze, sogni, raccontando così anche le esperienze di vita di tante persone… usando la metafora di una ruota che gira.

Ho usato parole semplici e sincere.

È questo ciò che amo quando scrivo una canzone: il fatto che riesca ad unire tutti gli elementi della vita andando oltre i limiti dello spazio e del tempo.

Mi sono lasciata ispirare dagli odori, dalle immagini, dai ricordi vissuti. Ho vestito le mie poesie con la musica e le ho trasformate in canzoni. Ho suonato riff di chitarra che contenevano già dentro tutte le parole. Mi sono lasciata ispirare dagli artisti che amo e che ascolto. Nella composizione dei brani ho attraversato fasi musicali che spaziano dal Funk-Soul degli Anni 70/90 alla parte più dolce del folk inglese di quegli stessi anni.

Ho cercato di capire come cantautori come Elton John o John Lennon siano riusciti a creare canzoni eterne. Ho pensato a come il groove di Of The Wall di Michael Jackson sia entrato nella mia anima fino a farmi esprimere nelle canzoni il desiderio di affrontare tutto e il bisogno di percorrere la strada giusta. Oppure come Nick Drake mi abbia ispirato a comporre melodie dolci e autunnali con la chitarra acustica.

Le nuove canzoni mi avvicinano ancora di più alla chitarra elettrica e alle parti da solista. Questo nuovo lavoro mi tiene legata a un sound del passato ma allo stesso tempo, io guardo al futuro costruendo sempre di più la mia personalità musicale unendo due elementi fondamentali per la mia musica ossia "la vita e il Groove".

Testo di Roberta Finocchiaro

Ti potrebbe piacere anche

I più letti