Musica

Francesco De Gregori compie 66 anni: le 10 canzoni fondamentali

Una selezione dei pezzi più cari ai fan del cantautore. Da "La Storia" a "La donna cannone", la mini playlist per pensare all'essenza del Principe

Il cantautore è nato a Roma il 4 aprile del 1951

Le sue canzoni fanno ormai parte della nostra memoria collettiva. La sua inconfondibile voce nasale, dalle vocali larghe, è stata imitata da ogni adolescente che inizi a strimpellare la chitarra. Stiamo parlando di Francesco De Gregori, che oggi festeggia 66 anni, il prototipo del cantautore italiano. Per molti è semplicemente il Principe, anche se lui stesso ha più volte dichiarato di non gradire il soprannome, attribuito sia per sottolineare le sue doti di raffinato paroliere che per il suo carattere ritroso e aristocratico, lontano anni luce dal clamore dello star system.

Il cantautore, nato a Roma il 4 aprile del 1951, trascorre parte della sua giovinezza a Pescara per fare poi ritorno a Roma, dove studia al Liceo Classico Virgilio, una scuola molto attiva durante il periodo caldo del ’68, che De Gregori vive da protagonista.

Appena sedicenne inizia a esibirsi insieme al fratello Luigi  presso il Folkstudio, storico locale di Trastevere dove muovono i primi passi anche Antonello Venditti, Mimmo Locasciulli, Paolo Pietrangeli, Ernesto Bassignano e Giovanna Marini. Insieme a Venditti costituisce poi un duo affiatato, che viene messo sotto contratto, nel 1972, dalla It di Vincenzo Micocci per l’album Theorius Campus, nel quale non compaiono i nomi dei due cantanti, ai quali era riservata ad ognuno una facciata del disco.

Il debutto solista avviene nel 1973 con Alice non lo sa, che contiene classici come Alice e La casa di Hilde, ma il successo arriva soprattutto con Rimmel del 1975, trascinato dal brano omonimo, stoia di un addio freddo e distaccato. A quel periodo risale la collaborazione con  l’amico Fabrizio de Andrè ma anche alcuni guai con i collettivi studenteschi, che lo criticano di sfruttare i temi cari alla sinistra per arricchirsi e vendere più dischi.Gli anni Settanta si chiudono con i riusciti album De Gregori e Viva l’Italia, mentre gli Ottanta si aprono alla grande con Titanic, da molti considerato uno dei capolavori della canzone italiana, nel quale spicca La donna cannone, forse la sua canzone più amata.

De Gregori, sempre attivo discograficamente, ha da poco pubblicato l’album Sotto il vulcano, un live registrato lo scorso 27 agosto nella cornice magica del Teatro Antico di Taormina durante il  tour di supporto al disco di traduzioni dylaniane Amore e furto.

Vediamo insieme le 10 canzoni fondamentali del ricco repertorio del cantautore romano. [Cliccare sopra su Avanti]

1) La donna cannone (La donna cannone, 1983)

2) Rimmel (Rimmel, 1975)

3) La leva calcistica della classe ’68 (Titanic, 1982)

4) Santa Lucia (Bufalo Bill, 1976)

5) Bufalo Bill (Bufalo Bill, 1976)

6) Generale (De Gregori, 1978)

7) Titanic (Titanic, 1982)

8) Alice (Alice non lo sa, 1973)

9) Buonanotte fiorellino (Rimmel, 1975)

10) La storia (Scacchi e tarocchi, 1985)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti