Nest Cam
Nest
Nest Cam
Tecnologia

Le migliori videocamere WiFi per la sorveglianza di casa

Quali sono, come funzionano e quanto costano i nuovi sistemi per il videocontrollo gestito da smartphone

Un impianto di videosorveglianza non è più un sogno proibito. Grazie alle soluzioni WiFi, chiunque può mettersi in casa un occhio elettronico (o anche più di uno) per il controllo delle intrusioni.

Il costo di questi sistemi è piuttosto abbordabile, anche perché non è gravato da spese di installazione. Nella maggior parte dei casi, infatti, le videocamere WiFi si collegano in pochi passaggi alla rete Internet di casa e da qui, tramite un’applicazione mobile, allo smartphone, così da abilitare il controllo da remoto 24 ore su 24.

In questa speciale rassegna vi offriamo un quadro dei migliori modelli sul mercato, con pregi e difetti da considerare prima dell’acquisto [Scorri Avanti per continuare].

Nest Cam Indoor (199 euro)

Non è solo una videocamera Full HD con obiettivo grandangolare. Nest Cam Indoor è anche un sistema di rilevamento delle intrusioni capace di ravvisare movimenti o suoni sospetti, così da avvisare il proprietario di casa tramite un avviso sullo smartphone in tempo reale. La funzione visione notturna si attiva in automatico con il buio, illuminando uniformemente tutta la scena. Grazie a un microfono e a uno speaker integrato, inoltre, è possibile ascoltare e interagire vocalmente da remoto.

Perché acquistarlo: qualità video, visione notturna, 

Perché non farlo: nessuno slot per schede Sd, registrazioni possibili solo a pagamento (mediante il servizio Nest Aware)

D-Link Wide Eye DCS-960L (199 euro)

L’ultimo ritrovato D-Link per la videosorveglianza è questo pratico modulo completamente wireless (l’unico filo da attaccare è quello per l’alimentazione), dotato di obiettivo grandangolare da 180 gradi. L’idea, lo avrete capito, è offrire un modo semplice ed efficace per avere un intero ambiente (anche di grandi dimensioni) sotto controllo senza bisogno di orientare continuamente la video camera.

Quanto all’installazione è questione di pochi minuti: giusto il tempo di scaricare l’apposita applicazione (MyDlink Lite), associare il dispositivo (basta inquadrare con la fotocamera dello smartphone il Qr-Code stampato su un talloncino) e collegarlo Wi-Fi al router di casa. Una volta connesso, D-Link Wide Eye è in grado di trasmettere in streaming in qualità HD (720p fino a 30 fps) sia di giorno che di notte grazie alla presenza di un piccolo Led infrarossi.

Volendo è possibile attivare il rilevamento dell’audio e del movimento per avere notifiche push sul cellulare (o via mail) in caso di tentata intrusione e attivare la funzione di videoregistrazione; a questo scopo è da sottolineare la presenza di una micro-Sd da 16 Gb già inclusa nella confezione.

Perché acquistarlo: obiettivo grandangolare, facile da installare, possibilità di salvare in locale (via Micro-Sd) le immagini e i video registrati

Perché non farlo: qualità delle plastiche migliorabili

Netgear Arlo (220 euro)

Soluzione molto compatta composta da due elementi – un hub da attaccare al router casalingo e un modulo obiettivo senza fili e impermeabile – Netgear Arlo è la soluzione ideale per chi vuole avere sempre sotto controllo ambienti situati anche a grande distanza dalla sorgente internet (fino a circa 90 metri).

La gestione remota della videocamera avviene tramite smartphone scaricando l’omonima applicazione per iPhone (o altri dispositivi iOS), Android e tablet Amazon: da qui è possibile non solo monitorare la stanza in real time, ma anche scattare foto, videoregistrare nonché impostare sensibilità, fasce orarie e regole per attivare il sensore di movimento.

Molto buona la qualità video delle riprese che può spingersi fino a un angolo massimo di 120 gradi con dettaglio massimo di 1280 x 720p a 24 fotogrammi al secondo e supporto alla visione notturna grazie agli infrarossi. Manca un microfono e lo slot per l’inserimento di schede di memoria: chi vuole registrare immagini e video provenienti dall’obiettivo può comunque sfruttare uno spazio cloud gratuito fino a 1 GB (pari a circa 1 settimana di registrazione) già compreso nel prezzo.

Perché acquistarlo: portata del segnale, modulo wireless imperbeabile utilizzabile anche all’esterno, qualità e affidabilità delle riprese video

Perché non farlo: assenza del microfono (no audio), modulo wireless a pile

Netatmo Welcome (199 euro)

Il plus rispetto alla concorrenza sta qui nel sofisticato sistema di riconoscimento dei volti, una feature che può rivelarsi particolarmente utile quando si attivano gli alert basati sulla segnalazione del movimento. La videocamera in pratica è in grado di discernere tutti gli ingressi in casa, quelli dei familiari - che ha imparato a conoscere - da quelli degli sconosciuti.

Oltre a essere intelligente, Netatmo Welcome è anche un dispositivo ben rifinito e ben attrezzato sul piano delle risorse hardware: la videocamera integrata riprende in Full HD (1080p), sia di giorno che di notte ed è supportata da un microfono per captare il segnale audio fino a qualche metro di distanza. I video possono essere salvati in locale su una scheda di memodia (una micro SD da 8 GB è già inclusa nella confezione), su un account cloud (Dropbox) o su un server FTP personale, con la possibilità di avviare la registrazione solo quando si verifica un evento avverso (nuovo volto identificato, allarme acustico rivelato).

Consigliato l’acquisto della videocamera in abbinamento con i tags della casa (prezzo 99 euro), sensori da posizionare su porte, finestre e cancelli (fino a una distanza massima di circa 80 metri) che avvisano l’utente in caso di apertura o forzatura di un accesso.

Perché acquistarlo: Design, risoluzione Full HD, sistema di riconoscimento dei volti, possibilità di arricchire il sistema con un set di sensori di movimento da applicare su porte e finestre

Perché non farlo: riconoscimento dei volti non sempre impeccabile in notturna

Thomson telecamera IP Wifi 720p HD 512390 (119 euro)

Avidsen, società licenziataria del marchio Thomson per il segmento sicurezza, ha sviluppato una collezione molto completa di dispositivi e sensori per la cosiddetta smart home. Fra questi non mancano i sistemi per la videosorveglianza, come questa videocamera 720p, una soluzione completamente Wi-Fi da utilizzare in combinazione con una centralina (Thombox) da attaccare al router Internet di casa.

La telecamera IP è dotata di un  supporto orientabile a 360° per installazione su tavolo, montaggio a parete o a soffitto, un microfono integrato per l’acquisizione audio e sistema di correzione automatica delle immagini. Via web o attraverso l'apposita applicazione mobile scaricabile su smartphone o tablet è possibile attivare, archiviare su server sicuro e visualizzare le istantanee acquisite ad ogni rilievo di movimento.

Con un videoregistratore della gamma Thomson Security la telecamera può essere utilizzata anche come telecamera aggiuntiva, per archiviare su hard disk i video acquisiti dalla telecamera o programmare le videoregistrazioni in funzione dell’ora o del rilievo di movimento.

Perché acquistarlo: costo contenuto, integrazione nell'ecosistema Thomson Security

Perché non farlo: l'interfaccia dell'applicazione mobile è migliorabile

Ti potrebbe piacere anche

I più letti