Tecnologia

Le migliori casse portatili Bluetooth

A casa, in viaggio, in spiaggia: una rassegna sulle migliori soluzioni wireless per ascoltare ovunque la musica proveniente dal cellulare

Fra i (vari) meriti del digitale, c’è anche quello di aver liberato gli appassionati di musica dal vincolo del supporto fisico. Sembrano lontani anni luce i tempi dei CD e delle cassette: al giorno d’oggi basta un comune telefonino di ultima generazione per avere sempre appresso un catalogo pressoché sterminato di canzoni.

Se la traccia musicale non costituisce più un problema, diverso è il discorso per quanto riguarda la qualità audio dell’ascolto. Le casse incorporate all’interno di un qualsiasi smartphone o tablet non sono abbastanza potenti per garantire una resa sonora soddisfacente, soprattutto in ambienti outdoor. Servono delle cuffie, o – per chi non vuole chiudersi nell’isolamento – delle casse wireless che consentano di amplificare il segnale proveniente dal dispositivo mobile.

In questa breve rassegna ci concentreremo proprio sui migliori speaker portatili presenti sul mercato: diffusori più o meno compatti da collegare via Bluetooth allo smartphone per portare la musica digitale praticamente ovunque [Scorri Avanti per continuare].

Jabra Solemate (149,99 euro)

Fra le prime aziende a scommettere sul concetto di altoparlante “connesso”, Jabra dispone di ben tre diffusori a prestazioni crescenti da 6 a 90 Watt con prezzi da 99,99 a 179,99 euro. Il modello di mezzo, uno speaker da 9 Watt e 610 grammi di peso, è forse il più interessante fra i tre, considerato l’eccellente rapporto peso/potenza e l’ampia compatibilità con l’Universo dei dispositivi mobili, collegabili in Bluetooth o via NFC.

Dimensioni (h x p x l): 7 x 6,4 x 17,20 cm
Peso: 610 grammi
Connessione: Bluetooth
Autonomia dichiarata in riproduzione: fino a 8 ore

Panasonic SC-RB5 (99 euro)

Le casse Bluetooth vi sembrano troppo fiacche? Niente paura, Panasonic ha trovato il modo di irrobustirne le spalle utilizzando un principio vecchio come il mondo: sfruttare la cassa di risonanza delle superfici, e in particolare degli oggetti dotati di buona conducibilità acustica (tavoli, mobili di legno, scatole di cartone, ecc). Una pratica ventosa situata sulla parte bassa del dispositivo consente infatti al piccolo speaker della casa giapponese di trasmettere le vibrazioni sia sul piano d’appoggio che su tutti gli oggetti presento su di essa. Non è impermeabile ma la conformità IPX4 assicura una sufficiente resistenza agli schizzi.

Dimensioni (h x l): 5,9 x 9,5 cm
Peso: 510 grammi
Connessione: Bluetooth

Autonomia dichiarata: 12 ore

Sony XB3 (170 euro)


Nella botte piccola c’è il vino buono, dice un vecchio proverbio che sembra scritto apposta per questo modello della linea “Extrabass” di Sony. In un corpo tutto sommato ridotto (210 x 80 x 83 millimetri per 930 grammi di peso), pulsa un’unità full range fra le più potenti della categoria, soprattutto a livello di bassi. Il doppio sistema di connettività (Bluetooth e NFC) garantisce un’ampia compatibilità con i dispositivi mobili, la conformità IPX5 garantisce una buona resistenza agli spruzzi.

Dimensioni (h x p x l): 8 x 8,3 x 21,1 cm
Peso: 930 grammi
Connettività: Bluetooth, NFC
Autonomia dichiarata: 24 ore

Marshall Kilburn (269,95 euro)

Impossibile non innamorarsi di questo speaker dal design vintage che richiama quello delle mitiche casse Marshall, con tanto di manopole analogiche. Ma, è bene precisarlo, questa non è una soluzione ultra-compatta: coi suoi 3 chilogrammi, il Kilburn è infatti una delle casse più pesanti da trasportare, nonostante l’elegante cinghia in pelle utilizzabile come tracolla. L’autonomia dichiarata (25 ore) è da record.

Dimensioni (h x l x l): 14 x 14 x 24 cm
Peso: 3 kg
Connettività: Bluetooth
Autonomia dichiarata: 25 ore

B&O BeoPlay (369,95)


Fra i tanti altoparlanti wireless a marchio Bang & Olufsen segnaliamo questa raffinata unità dotata di due woofer full range da 3 pollici, 2 tweeter da 3/4’’ e un radiatore passivo per bassi da 3 pollci. A parziale giustificazione del prezzo, fra i più alti del mercato, la presenza di una tecnologia (True 360) pensata per propagare il suono in modo omnidirezionale.

Dimensioni (h x l x l): 14,2 x 4,4 x 25,6 cm
Peso: 1,1 kg
Connettività: Bluetooth

Autonomia dichiarata: 25 ore

UE Roll (99,95)


Per chi ama portarsi dietro la propria musica preferita fin dentro l’acqua, ecco una soluzione davvero impermeabile: un altoparlante Bluetooth water-proof che può essere immerso fino ad un metro di profondità per 30 minuti consecutivamente. Il collegamento Bluetooth ha una portata di circa 19 metri.

Dimensioni (h x l x l): 13,5 4 cm
Peso: 300 grammi
Connettività: Bluetooth

Autonomia dichiarata: fino a 9 ore

Bose SoundLink Colour Bluetooth (139,95 euro)


Marchio storico specializzato in soluzioni per l’alta fedeltà, Bose dispone di un ricco portafogli di altoparlanti Bluetooth per tutti i gusti e tutte le tasche. Il più compatto, nonché il più economico fra i modelli della casa americana, è questo diffusore poco più alto di un telefonino che integra due driver full-range da 40 millimetri. A prova di principiante l’accoppiamento con lo smartphone che può essere condotta anche tramite le apposite istruzioni vocali.

Dimensioni (h x l x l): 13,5 x 5,3 12,8 cm
Peso: 570 grammi
Connettività: Bluetooth

Autonomia dichiarata: fino a 8 ore

Sony SRS-X11 (85 euro)

Il “cubo” di Sony resta ancora una delle soluzioni più pratiche per chi punta al perfetto compromesso fra dimensioni, prezzo e resa sonora. Lo speaker portatile contenuto in questo piccolo dado da poco più di 6 centimetri di lato ha potenza da vendere (fino a 10 Watt), anche alle basse frequenze, e un’autonomia dichiarata di 12 ore in riproduzione. Per il collegamento allo smartphone si può utilizzare l’NFC, in aggiunta al classico Bluetooth.

Dimensioni (h x p x l): 6,1 x 6,1 x 6,1
Peso: 610 grammi
Connettività: Bluetooth
Autonomia dichiarata: fino a 12 ore

Ti potrebbe piacere anche