Lifestyle

L'Archivio Fotografico Italiano ai RIP di Arles 2018

Dal 2 al 15 luglio 2018, due importanti mostre ai prestigiosi "Rencontres de la Photographie"

Grazie alla collaborazione ultradecennale del "Comitè du Jumelage Arles-Vercelli", l’Archivio Fotografico Italiano (AFI) avrà uno spazio privilegiato ai Rencontres de la Photographie di Arles (RIP), dove sarà esposta una mostra omaggio all’Italia - con immagini tratte dal nuovo volume dal titolo "Italia Intima, dal neorealismo accenti di contemporaneità" - e un lavoro sul corpo visto da Mario Vidor e Claudio Argentiero, ospitato, come consuetudine da alcuni anni, alla Galleria l’Atelier de L’Image

Le Mostre

Italia Intima

L’idea dell’Italia è certamente quella di un luogo in cui architettura e paesaggio si incontrano, dialogando attraverso le tante testimonianze dell’arte: le immagini in mostra - partendo dalle storie del neorealismo, legate al dopoguerra, alla ricostruzione e alla vita semplice - vogliono far riflettere sul patrimonio del nostro Bel Paese, che dobbiamo tutelare e ammirare

Tra analogico e digitale, sfumature di grigio e sguardi incantati, il percorso espositivo si snoda fra le immagini di Elio Ciol, legate agli anni ’60 e rappresentazione visiva di sentimenti e sensazioni personali e la serie di Giuseppe Leone, che narra della sua Sicilia attraverso vedute aspre, in un bianco e nero tagliente

E poi la Liguria di Marco Ferrando, il Monferrato di Renato  Luparia, la Venezia di Mario Vidor e, infine, le fotografie di Claudio Argentiero, che, affascinato dal paesaggio perduto, trova nei territori di Verdi una condizione di sospensione temporale che appaga l’animo

Dove e Quando

"Italia Intima" sarà visitabile dal 3 al 15 luglio 2018 presso la Salle d’Exposition Pont 15 in 15 rue du Pont ad Arles nei seguenti giorni e orari:

Tuti i giorni, dalle 10.00 alle13.00 / dalle 15.00 alle 19.00

Chiuso il lunedì

Mario Vidor e Claudio Argentiero. Il Corpo….. La Luce

In mostra le suggestive immagini di Mario Vidor, che narrano in bianco e nero e senza malizia la bellezza dei corpi femminili: corpi nudi che diventano quasi eterei e si fondono con la natura semplice e selvaggia, alla ricerca di un ancestrale equilibrio tra uomo e natura, tra mitologia e realtà

A queste "visioni", si aggiungono i "corpi" di Claudio Argentiero: corpi "di madre", "di genere" e "di grazia" contemplati con uno sguardo non vizioso, in un equilibrio perfetto tra ambiente e corpo, forma e luce

Dove e Quando

"Il Corpo ... La Luce" apre dal 3 al 15 luglio 2018 presso L’Atelier de l’Image -29, Rue du 4 Septembre ad Arles nei seguenti giorni e orari:

Tuti i giorni, dalle 10.00 alle13.00 / dalle 15.00 alle 20.00

Chiuso il lunedì




Mario Vidor© Ufficio Stampa AFI
Mario Vidor, Il Corpo la luce
Ti potrebbe piacere anche

I più letti