jack-london
Olycom
jack-london
Lifestyle

Jack London, 6 libri per riscoprirlo

Una selezione delle più significative opere dell'autore di 'Zanna bianca', a cento anni dalla sua morte (22 novembre 1916)

La figlia delle nevi

la-figlia-delle-nevi-london-icobelli La figlia delle nevi Iacobellieditore

Romanzo d'esordio di John Griffith Chaney London, alias Jack London, scritto e pubblicato nel 1902, all'età di ventisei anni. Ci sono già tutti gli ingredienti avventurosi che renderanno memorabile la narrativa dell'autore con i romanzi degli anni successivi. È ambientato nello Yukon, aspro territorio del Canada che è stato meta della corsa all'oro di fine Ottocento. La protagonista è Frona Welse, ragazza canadese diplomata a Stanford dai modi rudi e schietti, la quale, ritornata a casa dagli Stati Uniti, deve fare i conti con due corteggiatori decisi a conquistarne l'inaccessibile cuore. Frona è il prototipo di vari altri personaggi femminili nella narrativa di London.

La figlia delle nevi
di Jack London
(Icobellieditore)
263 pagine

Compra il libro

Martin Eden

martin-eden-london-mondadori Martin Eden Mondadori

Romanzo parzialmente autobiografico, che racconta la storia del marinaio Martin Eden, un ragazzo povero che tenta a tutti i costi di sfuggire al destino segnato dalla propria condizione sociale per diventare uno scrittore e poter amare liberamente Ruth, una ragazza appartenente all'alta borghesia di San Francisco. In questo volume Jack London, socialista convinto, ha saputo trasmettere la sua forte critica nei confronti della società capitalistica.

Martin Eden
di Jack London
(Mondadori)
510 pagine

Compra il libro

Il richiamo della foresta

il-richiamo-della-foresta-london-feltrinelli Il richiamo della foresta Feltrinelli

Breve romanzo del 1904, forse il più conosciuto di London (assieme a Zanna bianca). Narra le avventure del cane Buck, che dalla pacifica vita in California viene suo malgrado trasferito nel Klondike per diventare un cane da slitta al servizio dei cercatori d'oro. Fatica, violenze, pericoli e attimi di bontà tempreranno l'animale, il quale non potrà fare a meno di rispondere all'inesorabile richiamo della natura.

Il richiamo della foresta
di Jack London
(Feltrinelli)
190 pagine

Compra il libro

Il vagabondo delle stelle

il-vagabondo-delle-stelle-london-feltrinelli Il vagabondo delle stelle Feltrinelli

Ultimo romanzo di Jack London, uscito l'anno precedente alla sua scomparsa. Un lavoro di denuncia contro le inumane condizioni delle carceri californiane dei suoi tempi. Protagonista narratore è il condannato a morte Darrel Standing, che negli ultimi tre giorni prima dell'esecuzione scrive le sue memorie da carcerato, raccontando delle terribili condizioni in cui è finito ma anche di alcuni viaggi extracorporei che proprio grazie alla segregazione è riuscito a fare nel tempo e nello spazio. Nel libro compaiono anche altri due personaggi presenti in carcere che interagiscono con Darrel: sono Jake Oppenheimer e Ed Morrell, due persone realmente esistite le cui vicende hanno contribuito a ispirare la stesura del racconto di London.

Il vagabondo delle stelle
di Jack London
(Feltrinelli)

Compra il libro

La forza della letteratura. Articoli e interventi

la-forza-della-letteratura-london-nova-delphi La forza della letteratura Nova Delphi

Una bella raccolta di scritti (per la maggior parte inediti in Italia) dell'autore americano, recentemente pubblicata da Nova Delphi e curata da Cristiano Spila. Vi si trovano recensioni, articoli, lettere firmate, in cui London ragiona e si esprime sulla letteratura. In queste lucide e attente riflessioni si possono scorgere anche non pochi spunti e consigli, utili a chi intende cominciare a scrivere per passione o professione. Non mancano nemmeno interessanti analisi su lavori di altri grandi autori, come Edgar Allan Poe, Richard Henry Dana Jr., Upton Sinclair, Joseph Conrad e Rudyard Kipling.

La forza della letteratura. Articoli e interventi
di Jack London
(Nova Delphi)
152 pagine

Compra il libro

Quel diavolo di John Barleycorn. Memorie di un bevitore

Quel-diavolo-di-John-Barleycorn-Memorie-di-un-bevitore-london-donzelli Quel diavolo di John Barleycorn. Memorie di un bevitore Donzelli

Scritto autobiografico del 1913, epoca in cui London era all'apice del successo. Racconta del suo incontro con la popolarità, ma soprattutto con l'inizio del suo tormentato rapporto con John Barleycorn, soprannome che nella tradizione americana si riferisce all'alcool. L'autore descrive, con il suo tagliente ed efficace stile, i pericolosi e allo stesso tempo affascinanti effetti che l'alcool è in grado di produrre nella mente e nella vita di chi ne è dipendente. Non solo: London lancia anche una critica nei confronti di una società deviata, che induce gli uomini a bere per potersi affermare.

Quel diavolo di John Barleycorn. Memorie di un bevitore
di Jack London
(Donzelli)
222 pagine

Compra il libro

Ti potrebbe piacere anche

I più letti