Facebook.com/BLMAlaska/videos
Lifestyle

Il mistero del "mostro" di Loch Ness in Alaska

Abitanti impauriti dopo un avvistamento sospetto. Ma per le autorità locali è tutto chiaro

Il mostro di Loch Ness, che da sempre anima la leggenda dell'omonimo lago in Scozia, ora sapventa anche l'Alaska. Il pensiero che potesse esistere una seconda "Nessy" ha tenuto infatti banco per settimane, dopo che l'Alaska's Bureau of Land Management ha pubblicato, sulla propria pagina Facebook, un video nel quale si vedeva una misteriosa sagoma.

Nelle acque del China River è apparso un oggetto, di forma allungata, che si galleggiava con un movimento sinuoso: immediatamente si è temuto che potesse trattarsi di un "mostro", del tutto simile a quello di Loch Ness. L'ipotesi di un enorme rettile ha iniziato a circolare a Fairbanks, insieme a molte altre ipotesi: che fosse uno squalo d'acqua dolce, un luccio, uno storione o un alligatore.

Per ora l'Alaska Department of Fish and Game ha spiegato che dovrebbe trattarsi di un enorme cristallo di ghiaccio rimasto impigliato ad una cima (o formatosi intorno ad essa) proveniente da un pilone di un ponte. Il condizionale però è d'obbligo e la popolazione non sembra credere a questa spiegazione, a giudicare dai messaggi di commento al video postato in rete.

Facebook.com/BLMAlaska/videos
Ti potrebbe piacere anche

I più letti