Thomas Cloer, Flickr
Tecnologia

IFA 2016: smartphone e IoT, le novità hi-tech più attese

Dal 2 settembre (ma noi ci saremo già da domani) a Berlino una delle più grandi fiere di tecnologia al mondo. Samsung, Sony e Huawei tra i presenti

Gli smartphone sono morti, lunga vita agli smartphone. Se il Mobile World Congress di Barcellona è la fiera regina, in Europa, per il mondo dei cellulari, l’IFA di Berlino raccoglie spunti maggiori sulle decine di gadget che prima o poi invaderanno le nostre vite.

Il focus principale resta sempre quello dei telefonini, oggetti diventati oramai centrali nella vita connessa di ognuno, ai quali agganciare gli accessori più disparati, ma lo sguardo si fa necessariamente più ampio, con il settore dell’IoT (internet delle cose) che scalpita sempre di più.

Per questo, all’IFA vedremo nuovi smartwatch ma anche occhialini per la realtà virtuale, proiettori tascabili, auricolari, braccialetti e persino robot domestici. All’imminente kermesse, aperta dal 2 al 7 settembre ma con anteprime per la stampa già da domani, ci sarà molto spazio per il futuro della tecnologia a 360 gradi, all’interno dell'ExpoCenter City e nei pressi della Station Berlin, che per la prima volta ospita padiglioni e conferenze dedicate ai tecno-entusiasti.

Anche se i big hanno già sparato le loro cartucce migliori per l’anno in corso (e altri lo faranno più in là, come Apple con iPhone 7), in Germania non mancheranno le sorprese. Dalle conferenze dei vari Samsung, Sony, Huawei, LG (e tanti altri) ci aspettiamo interessanti novità. Scopriamole insieme con un clic a destra.

Samsung

Un 2016 ricco di sorprese e soddisfazioni quello di Samsung. Prima il Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge, poi il Note7 (qui la nostra anteprima) ma non è ancora finita. A Berlino vedremo il nuovo smartwatch Gear S3 e forse un rinnovato tablet, il Tab S3, simile al modello precedente ma con i dovuti aggiornamenti hardware e software. Appuntamento all’Unpacked di domani sera.

Oltre alla divisione mobile, in Germania Samsung terrà una presentazione a tutto tondo sulle novità per la casa. Ci aspettiamo prodotti per la domotica più avanzati, come lavatrici e aspirapolveri, ma anche forni connessi e frigoriferi intelligenti.

Sony

La compagnia giapponese ha svelato a IFA sempre prodotti interessanti. In Germania potrebbe essere giunto il momento di vedere finalmente il tanto atteso Xperia X2 di cui in rete sono già apparsi alcune indiscrezioni: un processore Snapdragon 820, 3 GB di RAM e fotocamera da 21 megapixel. Ne sapremo di più il 1 settembre.

Non solo smartphone però. Al Mobile World Congress Sony aveva mostrato alcuni interessanti concept (Eye, Projector e Agent) per vivere una tecnologia più vicina all’uomo, a supporto di tante attività. Berlino sembra essere il palco migliore per annunciare la disponibilità dei vari modelli. 

Huawei

Tanto interesse intorno al colosso cinese che è oramai un marchio stabile anche in Europa. Nelle ultime settimane sono aumentate sempre di più le voci circa un nuovo phablet (da oltre i 6 pollici) successore dell’ottimo Mate 8 (che abbiamo recensito qui).

Ma è solo l’inizio: nel pentolone di Huawei dovrebbe esserci un nuovo visore VR, uno smartphone dedicato al pubblico femminile (Nova) e addirittura l’annuncio di una rinnovata gamma di telefonini di fascia media, che però andrebbe a concorrere con il brand casalingo Honor. Il 1 settembre avremo la risposta.

LG

Il G5 è fresco di presentazione al recente Mobile World Congress di Barcellona. Lecito dunque guardare oltre e immaginare di vedere a IFA la terza generazione di smartphone della serie Flex, quella dedicata ai dispositivi con schermo concavo. Qualche giorno dopo, il 6 settembre, a San Francisco, verrà svelato il V20. Spazio a Berlino anche per i nuovi speaker Bluetooth in quattro modelli: PH1, PH2, PH3 e PH4.

Asus

Prosegue la strategia Zen della tailandese: ZenFone, ZenPad, ZenWatch e ZenBook a più non posso, con uno sguardo a Zenbo, il robottino intelligente che potrebbe finalmente approdare in Europa.

Acer

Da sempre focalizzata sul mondo dei portatili, anche quest’anno le presentazioni di Acer a Berlino riguarderanno notebook divisi per categorie, tra cui la nuova gamma per il gaming. Ma non solo: indiscrezioni parlano anche di uno smartwatch e di un indossabile dedicati al gioco, qualcosa di molto simile al braccialetto Pokémon Go Plus.

HTC

Dopo diversi mesi sottotono, HTC punta a portare a IFA il suo One A9s, successore dell’ottimo A9. Esteticamente simile all’iPhone 6S, lo smartphone Android (come tutta la famiglia One) dovrebbe concentrarsi soprattutto sulla qualità della riproduzione audio e sulle capacità tecniche del reparto fotografico.

Panasonic

Quando si parla di IFA ci vengono in mente sin da subito i televisori. Sarà perché la kermesse teutonica è sinonimo di intrattenimento e smart living domestico, sarà perché Panasonic è tra le compagnie storiche presenti. Tra i nuovi TV con tecnologia HDR e i lettori Ultra HD Blu-ray, l’azienda dovrebbe anticipare anche il primo apparecchio in grado di riprodurre immagini in 8K, pronto però non prima del 2020.

Lenovo

La compagnia cinese, che detiene anche la parte mobile di Motorola, ha in serbo un bel po’ di novità per IFA. Prima di tutto i nuovi MotoMods per lo smartphone Moto Z, la prossima generazione di tablet del brand principale e tastiere dedicate alla produttività con il computer. Ma i tempi sembrano maturi anche per un rinnovato Moto 360, lo smartwatch Android Wear da consegnare agli scaffali entro Natale.

ZTE

Da una parte ZTE, che dovrebbe lanciare a IFA cuffie e speaker dedicati agli amanti della musica e dell’alta qualità, dall’altra Nubia, un marchio parte del gruppo ZTE che a Berlino tenterà, con i suoi smartphone, la scalata in Europa, seguendo la stessa falsariga degli illustri colleghi cinesi.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti